Lunedi, 23 ottobre 2017 ore 19:19  feed rss facebook twitter
Crotoneinforma.it
Crotoneinforma.it
Crotoneinforma.it
POLITICA

Sculco e soci rispondono a Puccio: e le parcelle di 203mila euro all'Avvocato Carolei ed i fallimenti delle partecipate?

Per quanto ancora durerà lo scarica barile in questa città?

Sculco-e-soci-rispondono-a-Puccio-e-le-parcelle-di-203mila-euro-all-Avvocato-Carolei-ed-i-fallimenti-delle-partecipate
Martedì 08 Agosto 2017 - 8:30

riceviamo e pubblichiamo:

L’ultimo comunicato stampa del PD stupisce e sorprende.

Ancora una volta, invece di parlare di problemi e, magari, di proposte o soluzioni, si arrotola su supposizioni e analisi che nulla hanno a che fare con la verità dei fatti.

Il commissario cittadino del PD, Puccio da Botricello, ignora, chiaramente visto che non vive la città di Crotone, che la coalizione al governo della città, La Prossima Crotone, è impegnata a risolvere le tante, tantissime emergenze che il suo partito e le sue espressioni istituzionali hanno prodotto in dieci anni di malgoverno.

Puccio da Botricello non sa che la “macchina comunale” è stata, dall’amministrazione guidata dal suo partito, quasi scientificamente demolita e messa in condizione di non poter produrre. Per non parlare dei conti pubblici. Questa amministrazione nel suo primo anno di vita ha dovuto approvare ben quattro bilanci, di cui tre imputabili proprio al PD, e soprattutto, coprire un buco di milioni di euro.

Puccio da Botricello trascura che, in questi lunghi anni di governo PD, sono state rinviate e mai risolte, le problematiche più importanti che questo territorio si è trovato a dover affrontare e contemporaneamente disattesi tutti i criteri e tutte le procedure che permettessero di superare la quotidianità e l’ordinarietà, in una infinita rincorsa alle contingenze ed una totale mancanza di programmazione.

È quindi evidente che La Prossima Crotone sia totalmente impegnata e in modo spasmodico a dividersi tra l’attuazione del proprio ambizioso programma e la risoluzione delle tante emergenze, colpevolmente “lasciate ai posteri”, che risultano, paradossalmente, ancora più complesse rispetto ai grandi progetti, perché figlie dell’incuria di anni.

Il partito, di cui Puccio da Botricello è rappresentante, è l’unico responsabile dell’affossamento delle società partecipate (tutte fallite tranne l’Akrea, solo perché non hanno fatto in tempo) e della desertificazione del tessuto imprenditoriale ed economico del territorio.

Il modello di governo amministrativo realizzato negli anni precedenti è stato costruito sulla prassi dei “debiti fuori bilancio”, per milioni, milioni e milioni di euro, che ancora pesano enormemente sulle spalle dei cittadini.

È un modello questo “scientemente” studiato e applicato puntualmente, costringendo così la coalizione vincente, La Prossima Crotone, a doversi sobbarcare centinaia e centinaia di debiti fuori bilancio che hanno tenuto e tengono, ancora oggi, l’amministrazione Pugliese impegnata a risolvere per evitare danni ancora più gravi alle casse comunali e alle tasche dei cittadini.

Solo per fare qualche esempio, fra quelli più stucchevoli e anche più vergognosi, questa amministrazione è stata “costretta” a pagare le centinaia di missioni, a scadenza settimanale, effettuate dai precedenti amministratori, per non parlare, poi, dulcis in fundo, e cosa assai grave, della parcella di ben 203.000 € mai pagata (e direttamente prelevati dalla cassa del Comune, attraverso atto di pignoramento) all’avvocato Pasquale Carolei, per la costituzione di parte civile nel processo per l’omicidio del piccolo ed indimenticabile Dodò.

Queste sono autentiche vergogne che consiglierebbero di stare in religioso silenzio per almeno dieci anni, altro che chiacchiere.

Non auspichiamo per nulla essere equivalenti all’adeguatezza degli amministratori del PD.

Firmato

La Prossima Crotone




ULTIMISSIME
Il Pitagora aderisce a Libriamoci
Domenica 22 Ottobre 2017
SBARCO DI 33 MIGRANTI A CROTONE
Domenica 22 Ottobre 2017
CrotoneInforma.it
CrotoneInforma.it