Domenica, 19 novembre 2017 ore 02:30  feed rss facebook twitter
Crotoneinforma.it
Crotoneinforma.it
Crotoneinforma.it
POLITICA

E meno male che vuole volare ufficioso

Il comunicato nuovo che parla di "Un gioco di squadra che effettivamente sta portando i suoi frutti" UFFICIOSI

E-meno-male-che-vuole-volare-ufficioso
Lunedì 23 Ottobre 2017 - 8:0

riceviamo e pubblichiamo:

L’associazione “Crotone Vuole Volare” riunitasi nei giorni scorsi, esprime il proprio parere favorevole in relazione a quanto sta avvenendo, seppure in maniera ufficiosa, circa la riapertura dello scalo aereo di “Sant’Anna” .

L’aeroporto nascerà a nuova vita con la gestione SACAL, unica società preposta alla pianificazione e coordinamento dello sviluppo infrastrutturale , come  dettato dalle nuove linee programmatiche per la sopravvivenza degli aeroporti medi e piccoli e a seguito dei fallimenti sopraggiunti  nel corso degli ultimi anni. Il bando per la riqualificazione interna ed esterna dello scalo, il bando per l’occupazione e l’affitto di spazi commerciali, l’ormai imminente conferenza stampa ove sarà reso noto il vettore che dovrebbe far risorgere l’aerea jonica di questa regione dall’isolamento infrastrutturale.

Corre l’obbligo di ricordare che  da quando  è stato sospeso l’esercizio provvisorio, siamo stati relegati al ruolo di semplice appendice geografica di una regione fanalino di coda  per quel che riguarda  gli indicatori economici europei.

 Una situazione  ulteriormente grave e, per alcuni versi, ridicola è quella che è costretta a subire  la società FC Crotone Calcio,  coinvolta dalla nostra associazione nella lotta ( perché di lotta si tratta) per la riapertura dell’aeroporto,la quale  non riesce ad ospitare in maniera degna ed adeguata società, squadre e tifoserie che hanno fatto e fanno la storia del calcio, costrette a tortuosi giri e piroette.

A breve, quindi , auspichiamo la riapertura del “Sant’Anna” , grazie anche al supporto giunto dalla sottosegretaria ai Beni Culturali  Dorina  Bianchi che, durante il periodo estivo, ha riunito  allo stesso tavolo SACAL, ENAC ed ENAV.

Vogliamo ricordare che la nostra associazione  e la dirigenza del Crotone Calcio nella persona del presidente Gianni Vrenna , infatti, avevano inteso responsabilizzare la Bianchi , in qualità di membro autorevole del Governo e referente del territorio, delle problematiche collegate alla mancata riapertura dello scalo.

Un gioco di squadra che effettivamente sta portando i suoi frutti.

Non riusciamo, pertanto,  a capire questa sorta di “incredulità congenita” che serpeggia in alcuni ambiti della vita crotonese, con strali e invettive, anche dialetticamente pesanti, contro coloro i quali si stanno spendendo per la ripresa dell’attività volativa, come se a gettare in queste condizioni il NOSTRO scalo sia stata la SACAL e non la pletora di manager o aspiranti tali che fin qui si sono susseguiti e l’incapacità di molti ad evitare  la chiusura definitiva dello scalo.

Certo, i problemi non sono terminati e la strada  per un definitivo rilancio dell’aeroporto non è ancora chiara, ma i primi passi per una svolta si stanno compiendo e come si  suol dire  “finché c’è vita c’è speranza“  noi resteremo fiduciosi  anche se qualcuno, probabilmente , non desidera neanche sperare. 

ASSOCIAZIONE “CROTONE VUOLE VOLARE”

 




ULTIMISSIME
Il Warpedo sbarca a Crotone
Sabato 18 Novembre 2017
ECCO IL CIRCO!
Venerdì 17 Novembre 2017
CrotoneInforma.it