Sabato, 21 aprile 2018 ore 11:55  feed rss facebook twitter
Crotoneinforma.it
Crotoneinforma.it
Crotoneinforma.it
MUSICA E SPETTACOLO

Il maestro di Chitarra Fabio Mangano endorser di due marchi mondiali

Tanta roba per un artista crotonese, tanta roba considerando che è stata fatta in silenzio e con il massimo rispetto verso tutti, non solo verso il chitarrista mostro sacro, ma verso tutte le figure che girano intorno.

Il-maestro-di-Chitarra-Fabio-Mangano-endorser-di-due-marchi-mondiali
Sabato 31 Marzo 2018 - 9:0

di Massimiliano Franco

Profilo basso e tanta umiltà, la stessa che insegna alle prime lezioni ai suoi allievi. È questo il maestro di chitarra Fabio Mangano. Ecco un altro figlio di questa terra, un altro talento partorito dalla Calabria e che in pochi, troppo pochi, conoscono. Conosciuto nella cerchia dei musicisti Mangano invece ha collaborazioni che definire illustri e prestigiose è dire anche niente. Da poco meno di un mese infatti è diventato endorser di marchi di prestigio conosciuti in tutto il mondo anche da chi non è del settore come Ibanez per le chitarre, Mesa boogie per gli amplificatori, Zoom per le pedaliere multi effetti e Essetipick per i plettri artigianali tutti marchi che in Italia gestisce la Mogar Spa.

Cosa è esattamente un endorser? Non è altro che il referente sul posto delle case produttrici. Insomma Ibanez, Mesa Boogie, Zoom e Essetipicks cedono la loro strumentazione in comodato d’uso. In cambio il musicista deve esporre la strumentazione facendo pubblicità in sede di concerto, oppure durante le lezioni con gli allievi e poi il tutto è da documentare con foto e video. Insomma un onore oltre che responsabilità, ma anche un bel riconoscimento visto che Mangano è diventato il referente in Calabria per questi grandi marchi. Per avere un’idea della portata della cosa basta fare solo quattro nomi: Carlos Santana, John Petrucci (chitarrista dei Dream Theater e Mangano è il chitarrista della Tribute band ufficiale italiana dei Dream Theater) Steve Vai e Joe Satriani. Il primi sono endorser per gli amplificatori Mesa Boogie, gli altri due invece sono endorser del marchio Ibanez. Con Vai Mangano ha inoltre fatto due jam session facendosi notare.

Mangano non è nuovo a jam session con chitarristi di livello mondiale visto che ha diviso il palco ed ha ricevuto i complimenti anche di Paul Gilbert altro endorser Ibanez e Andy Timmons.

L’attività artistica di Mangano non si ferma però ai concerti perché infatti è coordinatore regionale dell’accademia musicale Modern music istitute di Alex Stornello con sede principale a Verona. Dopo essersi diplomato ed abilitato all’insegnamento all’accademia Mmi ha conseguito anche altri titoli con altre accademie come il diploma Jazz alla European music institute di OPescara con il maestro Giuseppe Continenza. L’incarico da coordinatore regionale lo impegna abbastanza perché partecipa ai più grandi eventi che si tengono in Calabria ed apre i concerti di grandi artisti. Lo stesso ha fatto mercoledì scorso con Micheal Lee Firkins, fra i dieci chitarristi più bravi al mondo a Martirano Lombardo con la sua band i Quantum Leap. Mangano ha anche aperto anche i concerti di Uli Jon Roth, Kee Marcello, Michael Angelo Batio, Paul Warren, di Mark Boals (con lui ha diviso anche il palco), degli Aristocrats e dei Goblin di Claudio Simonetti.

Tanta roba per un artista crotonese, tanta roba considerando che è stata fatta in silenzio e con il massimo rispetto verso tutti, non solo verso il chitarrista mostro sacro, ma verso tutte le figure che girano intorno.

Avere l’endorsment con questi gradi marchi è un grandissimo onore è come se un giovane calciatore lo facesse con un grande marchio di scarpe e si allenasse con un campione di primissima fascia.

Altra conferma per Crotone e per la Calabria fucine di talenti che per troppo tempo restano nascosti.



public/img/fotogallery/galleria201803317515900_0.jpg


ULTIMISSIME
La Brigata Ebraica nella Resistenza
Venerdì 20 Aprile 2018
L’orto da za Bettina rivive
Venerdì 20 Aprile 2018
CrotoneInforma.it
CrotoneInforma.it