Domenica, 22 luglio 2018 ore 10:25  feed rss facebook twitter
Crotoneinforma.it
Crotoneinforma.it
Crotoneinforma.it
POLITICA

E Ugo non risponde…

In particolare, Sorgiovanni (5stelle), lamenta la mancata convocazione di Assemblea pubblica sulla ‘’Bonifica SIN’’

E-Ugo-non-risponde
Venerdì 13 Aprile 2018 - 11:12

riceviamo e pubblichiamo:                                                   

Il consigliere comunale di opposizione del gruppo M5S di Crotone, Ilario Sorgiovanni, denuncia la totale mancanza del rispetto del ruolo dell’opposizione e dei cittadini rappresentati dal suo gruppo consiliare. In particolare, in relazione alla Richiesta di convocazione di Assemblea pubblica sulla ‘’Bonifica SIN’’, ai sensi dell’art. 15 dello Statuto comunale e dell’ art. 55 del Regolamento per la partecipazione popolare, e alla Petizione Popolare per il “Contrasto all’azzardopatia’’, ai sensi dell’art. 13 dello Statuto comunale e dell’ art. 53 del Regolamento per la Partecipazione Popolare, per le quali non si è avuto alcun riscontro. La necessità dell’Assemblea pubblica sulla bonifica dell’area SIN è quanto mai attuale in questa fase cruciale,  per  avere un confronto schietto e trasparente tra gli enti competenti,  i cittadini e le associazioni, sulle proposte di bonifica (Pob1 e Pob2) presentate dai tecnici di Syndial.

In relazione alla petizione popolare per il contrasto all’azzardopatia, sottoscritta da oltre 330 cittadini  crotonesi, l’obiettivo è quello di sollecitare questa amministrazione ad attuare misure per arginare questo fenomeno dilagante attraverso la sensibilizzazione della popolazione sui costi sociali ed economici, causati dal fenomeno del gioco compulsivo  e  l’adozione  di un regolamento sul funzionamento e la localizzazione delle sale da gioco, per limitarne  la diffusione indiscriminata nel territorio cittadino.

A tali inadempienze si aggiungano le mancate o insufficienti  risposte  alle  interrogazioni, proposte e Mozioni presentate dal M5S, tra cui quelle relative a:

  • acquisizione in house di Crotone Sviluppo e del relativo contratto di servizi;
  • cofinanziamento di Interventi per lo Sviluppo e la messa in Sicurezza di itinerari, percorsi ciclabili e pedonali nelle aree urbane;
  •  intervento di riqualificazione Via Panella - Via Manna;
  • mancata attuazione del D.L. 14 marzo 2013 e s.m.i. da  parte della Società Akrea Spa;
  • incentivi economici per il vuoto a rendere;
  • regolamento comunale per la tutela degli animali e la prevenzione del randagismo.

Il gruppo consiliare del M5s di Crotone, sentendosi responsabile di fronte a tutta la comunità crotonese ed interdetto davanti alla protervia ed all’arroganza di un’amministrazione che, in palese violazione delle norme, ignora le richieste dei cittadini e le istanze prodotte a tutela dei diritti e del bene comune, denuncia il fatto che questa gestione della cosa pubblica impedisce, di fatto, qualunque forma di controllo su tutti gli atti amministrativi che necessitano di monitoraggio e che, grazie a questo atteggiamento, sfuggono ad ogni verifica, in barba alla tanto decantata trasparenza.

Tutto ciò è stato riferito e circostanziato con una lettera indirizzata al Prefetto di Crotone, dott. ssa Di Stani, con comunicazione del 15 marzo u.s.

In attesa che si sviluppino, come sarebbe opportuno e giusto, dinamiche democratiche tali da rendere efficace e produttiva l’azione delle Commissioni e dei Consigli comunali, si chiede a questa Amministrazione di rivedere il proprio “modus operandi” ed aprirsi al dialogo ed alla comunicazione trasparente, accettando di rispondere alle proposte, alle mozioni, alle interrogazioni, strumenti necessari e fondamentali per la costruzione di decisioni condivise per il Bene della Comunità.

 




ULTIMISSIME
Differenziamoli!
Venerdì 20 Luglio 2018
Le Ombre in concerto a Parco Pignera
Venerdì 20 Luglio 2018
Perso lo Stadio?
Giovedì 19 Luglio 2018
CrotoneInforma.it