Sabato, 21 aprile 2018 ore 11:57  feed rss facebook twitter
Crotoneinforma.it
Crotoneinforma.it
Crotoneinforma.it
POLITICA

E Ugo non risponde…

In particolare, Sorgiovanni (5stelle), lamenta la mancata convocazione di Assemblea pubblica sulla ‘’Bonifica SIN’’

E-Ugo-non-risponde
Venerdì 13 Aprile 2018 - 11:12

riceviamo e pubblichiamo:                                                   

Il consigliere comunale di opposizione del gruppo M5S di Crotone, Ilario Sorgiovanni, denuncia la totale mancanza del rispetto del ruolo dell’opposizione e dei cittadini rappresentati dal suo gruppo consiliare. In particolare, in relazione alla Richiesta di convocazione di Assemblea pubblica sulla ‘’Bonifica SIN’’, ai sensi dell’art. 15 dello Statuto comunale e dell’ art. 55 del Regolamento per la partecipazione popolare, e alla Petizione Popolare per il “Contrasto all’azzardopatia’’, ai sensi dell’art. 13 dello Statuto comunale e dell’ art. 53 del Regolamento per la Partecipazione Popolare, per le quali non si è avuto alcun riscontro. La necessità dell’Assemblea pubblica sulla bonifica dell’area SIN è quanto mai attuale in questa fase cruciale,  per  avere un confronto schietto e trasparente tra gli enti competenti,  i cittadini e le associazioni, sulle proposte di bonifica (Pob1 e Pob2) presentate dai tecnici di Syndial.

In relazione alla petizione popolare per il contrasto all’azzardopatia, sottoscritta da oltre 330 cittadini  crotonesi, l’obiettivo è quello di sollecitare questa amministrazione ad attuare misure per arginare questo fenomeno dilagante attraverso la sensibilizzazione della popolazione sui costi sociali ed economici, causati dal fenomeno del gioco compulsivo  e  l’adozione  di un regolamento sul funzionamento e la localizzazione delle sale da gioco, per limitarne  la diffusione indiscriminata nel territorio cittadino.

A tali inadempienze si aggiungano le mancate o insufficienti  risposte  alle  interrogazioni, proposte e Mozioni presentate dal M5S, tra cui quelle relative a:

  • acquisizione in house di Crotone Sviluppo e del relativo contratto di servizi;
  • cofinanziamento di Interventi per lo Sviluppo e la messa in Sicurezza di itinerari, percorsi ciclabili e pedonali nelle aree urbane;
  •  intervento di riqualificazione Via Panella - Via Manna;
  • mancata attuazione del D.L. 14 marzo 2013 e s.m.i. da  parte della Società Akrea Spa;
  • incentivi economici per il vuoto a rendere;
  • regolamento comunale per la tutela degli animali e la prevenzione del randagismo.

Il gruppo consiliare del M5s di Crotone, sentendosi responsabile di fronte a tutta la comunità crotonese ed interdetto davanti alla protervia ed all’arroganza di un’amministrazione che, in palese violazione delle norme, ignora le richieste dei cittadini e le istanze prodotte a tutela dei diritti e del bene comune, denuncia il fatto che questa gestione della cosa pubblica impedisce, di fatto, qualunque forma di controllo su tutti gli atti amministrativi che necessitano di monitoraggio e che, grazie a questo atteggiamento, sfuggono ad ogni verifica, in barba alla tanto decantata trasparenza.

Tutto ciò è stato riferito e circostanziato con una lettera indirizzata al Prefetto di Crotone, dott. ssa Di Stani, con comunicazione del 15 marzo u.s.

In attesa che si sviluppino, come sarebbe opportuno e giusto, dinamiche democratiche tali da rendere efficace e produttiva l’azione delle Commissioni e dei Consigli comunali, si chiede a questa Amministrazione di rivedere il proprio “modus operandi” ed aprirsi al dialogo ed alla comunicazione trasparente, accettando di rispondere alle proposte, alle mozioni, alle interrogazioni, strumenti necessari e fondamentali per la costruzione di decisioni condivise per il Bene della Comunità.

 




ULTIMISSIME
La Brigata Ebraica nella Resistenza
Venerdì 20 Aprile 2018
L’orto da za Bettina rivive
Venerdì 20 Aprile 2018
CrotoneInforma.it
CrotoneInforma.it