Quantcast

La riapertura del parco giochi Baden Powell è una buona notizia per la città

"Siamo certi vi sia consapevolezza che percorsi di rigenerazione urbana passino attraverso una sana collaborazione tra pubblico e privato"

Riceviamo e Pubblichiamo:

Dopo mesi di chiusura un’importante area cittadina ritorna a disposizione di una comunità che man mano ha perso i suoi spazi. La cooperativa Agorà Kroton per sette anni ha avuto in custodia la villa comunale e il parco giochi, affidati a suo tempo in condizioni molto difficili. Li abbiamo curati con dedizione e sacrifici organizzativi ed economici, facendoli diventare spazi per la giustizia riparativa, attraendo risorse con donazioni (come l’altalena per disabili) e progetti che hanno consentito il recupero del teatro e la rivitalizzazione degli spazi.

La restituzione al Comune di Crotone che abbiamo effettuato a giugno di quest’anno non è stata fatta a cuor leggero, ma scaduta la convenzione non abbiamo trovato disponibilità ad un affidamento temporaneo in attesa che venissero attivate le procedure di evidenza pubblica per la nuova assegnazione. Resta il rammarico per il silenzio degli uffici comunali, che non hanno mai risposto alla nostra proposta di custodia a titolo volontario e temporaneo del parco giochi, così da consentirne l’uso da parte dei bambini che hanno sempre goduto della frescura del parco durante la bella stagione.

Un rammarico accentuato da una riapertura avvenuta senza che la nuova amministrazione avvertisse l’opportunità di incontrare o almeno contattare chi con spirito di servizio ha dedicato anni alla gestione dei questa area verde.
Siamo certi vi sia consapevolezza che percorsi di rigenerazione urbana passino attraverso una sana collaborazione tra pubblico e privato, in particolare con le organizzazioni del terzo settore quando si intenda attivare la partecipazione del volontariato.
Auspichiamo che tale consapevolezza si traduca in atti concreti e tempestivi, soprattutto nel quadro di una riacutizzazione dell’emergenza sanitaria e sociale.