Quantcast

Jobel ottiene accreditamento per Erasmus+

Esperienze formative all’estero per neodiplomati calabresi. Il Programma prevede un forte investimento nelle persone, nelle loro competenze e nelle loro conoscenze green e digitali, necessarie a rispondere alle sfide globali.

A seguito del successo registrato in questi anni con l’avvio del progetto Erasmus+, il Consorzio Jobel si è aggiudicato l’accreditamento settennale al programma europeo che prevede l’erogazione di borse di studio per neodiplomati calabresi. Il futuro di Erasmus, anche per i giovani crotonesi, si prospetta solido in quanto continuerà a finanziare per sette anni iniziative per promuovere la conoscenza e la consapevolezza, il senso di cittadinanza e appartenenza all’Europa. Il Programma prevede un forte investimento nelle persone, nelle loro competenze e nelle loro conoscenze green e digitali, necessarie a rispondere alle sfide globali.
Nello specifico, per i prossimi 7 anni, circa 90 giovani calabresi all’anno potranno intraprendere esperienze formative professionali all’estero, per un totale di oltre 600 giovani nel settennato di progetto. Il tirocinio formativo è per i partecipanti parte integrante del percorso di formazione professionale e si propone come obiettivo principale quello di creare un raccordo tra formazione e acquisizione di competenze professionali spendibili nel mercato del lavoro. L’esperienza di mobilità transnazionale per i giovani promossa da Erasmus+, agevolando la transizione verso il mondo del lavoro, diventa quanto mai preziosa in questi tempi di crisi economica ed elevata disoccupazione giovanile. Numerosi i partner del territorio coinvolti, dalle amministrazioni pubbliche (comune di Cotronei e di Carfizzi) alle scuole (Pertini – Santoni, Gravina, Filolao, Polo di Cutro) passando per enti di categoria e di rappresentanza (Confcommercio, Cisl). Un’occasione di crescita umana e professionale, come già avvenuto per i neodiplomati che, negli scorsi due anni, hanno svolto tirocini della durata di 3 mesi in Spagna, Malta, Belgio e Regno Unito.

Questo riconoscimento ci conferma, ancora una volta, la proficuità della rete internazionale che abbiamo costituito tante aziende e agenzie formative in Europa e con gli istituti scolastici del territorio crotonese – dichiara Santo Vazzano, presidente del Consorzio Jobel, fiero di poter offrire esperienze formative ai giovani calabresi.