Quantcast

Siena: il Corteo Storico, la mostra fotografica realizzata da Cosimo Stillo in esposizione fino a gennaio

Rimarrà esposta fino a metà gennaio la mostra fotografica allestita presso i locali del Bar Lux.

Rimarrà esposta fino a metà gennaio la mostra fotografica “Siena: il Corteo Storico” allestita presso i locali del Bar Lux. La mostra è realizzata da Cosimo Stillo, socio nonché componente del Direttivo del Gruppo Fotoamatori Crotone, nell’ambito dell’iniziativa Portfolio Cafè. “Fin dal 1600 le diciassette contrade di Siena danno vita a due giornate in cui fantini e cavalli competono per la gloria – spiega Stillo – Il corteo storico, formato da quasi 700 persone raffiguranti le istituzioni dell’antica Repubblica Senese, precede la corsa del Palio sotto forma di solenne coreografia civica, storica e trionfale. Vivere da vicino l’esperienza di assistere all’evento del Palio di Siena, suscita una serie di profonde emozioni. Tra presente e passato, storia, arte, talento, colori e voglia di vincere sfilano insieme in una coinvolgente rappresentazione. Nella presentazione delle immagini esposte al bar Lux, il corteo storico sfila in pizza del campo prima del Palio, precedendo l’evento tanto atteso”.
Le otto immagini esposte presso il Bar Lux rappresentano in sintesi il ricco e spettacolare Corteo Storico che sfila in Piazza del Campo prima del Palio, di origine medievale e religiosa. Il Corteo Storico attualmente si compone di circa 700 personaggi in costume, disegnati e realizzati facendo riferimento a modelli pittorici e iconografici della tradizione quattrocentesca: ne fanno parte le rappresentanze del Comune e delle Contrade, che rivestono un ruolo importante con i loro gruppi di “monturati” (vestito da uniforme) detti Comparse. Il giorno della corsa del Palio, sia le Comparse delle Contrade (composte dal tamburino, da due alfieri, dal duce, da due uomini d’arme, dal paggio porta insegne, dal palafreniere e da altri due paggi) sia una parte dei monturati del Comune, si riuniscono nel primo pomeriggio all’interno del cortile del Palazzo di Giustizia: si sistemano in fila in Piazza del Duomo e cominciano poi a sfilare raggiunti lungo il percorso da altri figuranti del Comune. Da qui al primo rintocco del campanone della Torre del Mangia, entra in Piazza del Campo il Corteo Storico e dopo due ore di sfilata dei costumi rinascimentali fa il suo ingresso il Drappellone, che viene issato sul Carroccio (è questo un altro momento emozionante): il carro di trionfo tirato da quattro buoi di razza chianina, con quattro bovari che sfila davanti ai contradaioli. Successivamente, le diciassette coppie di Alfieri si dispongono in diversi punti della Piazza ed eseguono le “sbandierate” sotto i decisi colpi dei tamburi. A chiudere il Corteo, entrano dodici paggi del Comune con festoni d’alloro e i diciassette alfieri eseguono al ritmo dei loro tamburi la sbandierata della Vittoria. Il momento dell’uscita dei cavalli con i loro fantini si fa sempre più vicina, segnalata dallo scoppio del “mortaretto”. “Si rinnova col Portfolio Cafè un importante appuntamento della nostra associazione – è il commento del Presidente Domenico Perpiglia – In questo caso è il nostro socio Cosimo Stillo che rappresenta e interpreta tramite l’immagine fotografica una delle tradizioni cittadine più celebri in tutto il mondo. Un’occasione culturale da non perdere per impreziosire il momento della pausa caffè”.

Per informazioni visitare il sito www.gruppofotoamatoricrotone.it o scrivere all’indirizzo email gruppofotoamatoricrotone80@gmail.com.

picture