Quantcast

Scorto&metraggio perfetto della paura di essere Batman a Crotone!

Abbiamo visto, goduto e pensato BATMAN (?): SILENZIO OSCURO - DARK SILENCE scritto da Severino Iuliano ed Aurelien Facente: non ve lo consigliamo noi, ce lo prescrive il nostro destino!

Super eroi, Eroi, rumori, Silenzi e luci sulla realtà, invalidante! Non è un titolo e nemmeno una sinossi che non andrebbe mai letta, prima. Allora clicca play, poi leggiamo, assieme, la sinossi scritta dagli autori, in un vero gioco di squadra e, dopo, solo dopo, ne parliamo!

Si tratta di:

BATMAN (?): SILENZIO OSCURO – DARK SILENCE

  • Trasmesso in anteprima il giorno 6 gen 2022 • SINOSSI: Durante la notte uno strano personaggio arriva nel limbo di Krotonlandia. È un eroe, un pazzo o un sognatore? La risposta è oscura, come il suo silenzio. SYNOPSIS: In the middle of the night a strange man arrive in the limbo of Krotonlandia. It’s an hero, a madman or a dreamer? The answer is dark, like his silence. “SILENZIO OSCURO” – scheda tecnica Prodotto da Iuliano Brothers e Kronos 4d Interpreti Michele Palermo, Giovanni Di Bella, Murray Diretto da Severino Iuliano Scritto da Severino Iuliano e Aurelien Facente Riprese e montaggio Severino Iuliano e Aldo Iuliano Musiche Domenico Covelli Costumi Amelia Ranieri Fonico Giuseppe Bombardiere Mix audio José Aguirre Rosado Colorist Francesco Galati Aiuto Regia Alfonso Maria Pezziniti Il brano “Anima Ribelle” è gentilmente concesso da Alfredo Ruperti Ringraziamenti: Angelica Lupi, Sharon Zizza, Francesca Todarello, Maria Rosa Iuliano, Alfredo Ruperti, Andrea Giuda, Bounty Pub Crotone, La Boqueria Kr, Krotonlandia, Alessio De Nicola, Famiglia Maone, Famiglia Marino

I super eroi del corto, i fratelli Iuliano, tornano a Crotone spesso. Tra premi e riconoscimenti, tanti, progetti e collaborazioni già realizzati ed ulteriormente premiati e riconosciuti (“Penalty” su tutti) Severino ed Aldo Iuliano tornano a Crotone, spesso, per confrontarsi ed anche solo per “cazzeggiare” e frequentare affetti, amici, colleghi, risorse. In questo caso, non sappiamo quanto passioni comuni ed affinità con Aurelien Facente siano funzionate da ispirazione piuttosto che l’ispirazione di uno dei tre abbia ispirato la collaborazione. Fatto sta che questo cortometraggio no-profit, è sul canale YouTube Iulianobrothers (i fratelli Severino e Aldo hanno curato riprese e montaggio insieme) ponendo la parola fine (di un inizio) ad una specie di leggenda di quartiere (definirla metropolitana ci sembra davvero troppo, o troppo poco): tanto rumore prepandemico suscitò a gennaio 2018, l’avvistamento, durante le registrazioni, di Batman e telecamere in città! L’urlo liberatorio (o di rabbia) ed un monologo surrealista (non meno esplicativo di quello del cane al guinzaglio) potrebbero indurre a “classificare” la scrittura dell’opera (a quattro mani fra quelle di Severino Iuliano ed appunto Aurelien Facente) come un incontro fra l’esistenzialismo ed il fantasy. Questi trecidi (circa) minuti di geniale trasposizione ed interazione fra pensiero e realtà, spaziano oltre: dal biografico (degli autori) alla commedia (collettiva), passando per il catastrofico (destino) del comico (protagonista), che diventa addirittura epico nel racconto mitologico delle proprie conoscenze, quanto grottesco, nella propensione poliziesca dello sfaccettamento della realtà in cui (non) si è cresciuti. Giallo e (soprattutto) noir, riguardano ambientazione e musiche (religiosamente mistiche). Rimaniamo “paciosi” nel non dirimere se il finale sia più un’avventura (ancora da scrivere) piuttosto che un erotico(stomp) tendente al pornografico! L’altro fatto che sta (o fluttua alla bisogna) è il messaggio (nella bottiglia dei desideri): è inutile scappare da se stessi, qualcuno o qualcosa ci imporrà di fare i conti con il ritrovamento di una prognosi che (in questo tempo) non è declinabile al plurale (eppure tutti voi e tutti assieme ci siete riusciti, in un ossimoro dantesco quanto sorianesco; “singolare” e “Triste, solitario y final” è l’addio, quanto la consapevolezza, alla nostra solitudine! Grazie, Severino, grazie Aurelien, grazie Aldo, Michele, Domenico, Alfredo e tutti gli altri protagonisti di questo piccolo grande viaggio!

Procolo Guida