Quantcast

Concerto di beneficenza: fondi donati alla Lilt e al reparto di oncologia

L’iniziativa, messa in campo dal comitato “Note fuori Udienza” ha riscosso notevole successo.

Più informazioni su

“Tanti avvocati, una sola causa” è stato il motto che ha unito un folto numero di avvocati del territorio crotonese nella raccolta di fondi da destinare alla Lilt e al reparto di oncologia dell’ospedale di Crotone.
Ben ottomila euro è stata la somma realizzata, al netto di tutte le spese vive, in occasione del concerto di beneficenza, organizzato lo scorso 22 dicembre dal comitato “ Note fuori udienza” , composto dagli avvocati Serafina Cavaliere, Francesco Licari, Marzia Lucente, Caterina Marano, Pasquale Montesano, Pina Notarianni e Roberto Stricagnoli.
Parte del ricavato è stato già donato alla Lilt, e la restante somma è stata impegnata nell’acquisto di attrezzature e  di materiale vario,  che proprio ieri sono stati consegnati al  reparto di oncologia dell’ospedale cittadino.
Parole di grande apprezzamento verso l’iniziativa e di vivo ringraziamento agli organizzatori sono state espresse  dalla dottoressa Tullia Prantera, primario del reparto di Oncologia, e dalla dottoressa Carla Cortese.

L’iniziativa, messa in campo dal comitato “Note fuori Udienza” ha riscosso notevole successo e un alto apprezzamento anche per la bravura dimostrata da tutti i professionisti che si sono esibiti << Come tante note, fuori dalle aule d’udienza,  dando espressione a questa bellissima canzone chiamata …solidarietà>> .
Ad esibirsi sul palco sono stati gli avvocati Serafina Cavaliere, Renzo Cavarretta, Maurizio Cortese, Pietro Durante, Antonio Grassi, Francesco Laratta, Giuseppe Laratta , Marzia Lucente, Rosario Morrone, Pasquale Montesano, Pina Piperio, Pasquale Ribecco, Luigi Quintieri, Francesco Sacco e Roberto Stricagnoli, coadiuvati pure da Samuel Mastroianni e supportati, magistralmente,nella presentazione della serata, da Antonella Marazziti che, uniti sotto il nome di “ Combinati Disposti”, hanno provato per giorni nelle aule dell’Istituto G.V. Gravina, messe gratuitamente a disposizione dal dirigente, Dr. Antonio Santoro. Una grande opera quella realizzata da “ Note fuori Udienza” che ha visto parte dell’avvocatura crotonese impegnata a sostegno del servizio sanitario locale, sempre più abbandonato a se stesso e, in particolare, a contribuire  a favore di due problematiche a forte impatto sociale: la prevenzione e la cura dei tumori.  Alto è stato il fine perseguito e notevole il risultato raggiunto, in pochissimo tempo, frutto di un intenso lavoro di squadra, supportato dalla generosità dei numerosi sponsor, dai Comuni e degli Enti che hanno inteso pure contribuire. Segno inconfondibile che è sempre l’unione a fare la forza ed a segnare  la differenza.

picture

Più informazioni su