Quantcast

Conclusa la II edizione del Concorso Letterario “Maria Zumpano”

Dopo il successo dello scorso anno, il concorso, collegato al Concerto Teatrale del Primo Maggio, ha decisamente superato l’ottimo risultato ottenuto nella passata edizione.

Si è conclusa la Seconda edizione del Concorso Letterario “Maria Zumpano”, organizzato dall’associazione Guitti senza Carrozzone e che ha avuto come tematica principale: “Distanze. Quali le sfumature e le interpretazioni di una parola che rappresenta tutti?”. Dopo il successo dello scorso anno, il concorso, collegato al Concerto Teatrale del Primo Maggio, ha decisamente superato l’ottimo risultato ottenuto nella passata edizione. 84 i componimenti inviati da tutta l’Italia, ma anche dall’estero; 14 giunti per la sezione “racconti” e 70 per la sezione “poesie”. La giuria, composta da Franco Arminio, Maurizio Amendola e Danila Esposito, dopo aver visionato privatamente quanto arrivato, si è riunita per eleggere i vincitori del premio.

I singoli giurati hanno apprezzato particolarmente gli elaborati ricevuti: “Scrivere fa bene ed è un gesto salutare – ha detto Franco Arminio nel corso dell’incontro – ringrazio chi ha partecipato perché ci ha dato il piacere di leggere. Non è importante essere famosi ed a volte possiamo leggere cose di gente non famosa che però possono stimolarci. Bisogna dare molta fiducia alle scritture degli sconosciuti”. A farli eco è stato poi Maurizio Amendola: “Ho accettato di aderire, perché ritengo che ogni iniziativa culturale all’interno del territorio crotonese sia un’iniziativa a cui vale la pena partecipare. Ogni volta che si racconta, si fa luce dove c’è ombra e chi cerca di costruire qualcosa di bello ha sempre ragione”.  A chiudere il terzetto, poi, la vincitrice della prima edizione del concorso, Danila Esposito, che si è detta onorata di aver potuto far parte di questa giuria: “non conoscevo di persona Maurizio e Franco – ha dichiarato la giornalista – per me è stato un piacere prendere parte a questo percorso assieme a loro. Ringrazio i Guitti, che sono una squadra fortissima. Viva la poesia e viva la lettura”. Ai vincitori del concorso, verrà consegnata una targa realizzata, dal maestro orafo Michele Affidato ed un dipinto dell’artista calabrese Dorotea Li Causi. Inoltre la poesia ed il racconto vincitori, verranno interpretati, dall’attrice Dora Romano nel corso della giornata del 24 aprile e successivamente caricati sui vari canali social dell’associazione, nel corso del Concerto Teatrale del Primo Maggio.
L’evento è stato magistralmente organizzato da Victoria Kelly, Joe Olivier e Marianna Locanto, che hanno saputo “pensare”, indirizzare e portare a conclusione un’iniziativa dall’alto contenuto culturale. Un ringraziamento speciale va poi agli sponsor, che hanno permesso la perfetta riuscita del concorso: l’Azienda Agricola Brittelli Elisabetta, la scuola Mississippi Language Center, Ceramiche Marazzita, la gioielleria Bonofiglio ed il Comune di Roccabernarda. Nei prossimi giorni verranno resi noti i nomi dei vincitori.

picture