Quantcast

Il miglior amaro al mondo 2022 è l’Amaro Milone di Crotone

Al World Liqueur Awards di Londra il Milone conquista 6 riconoscimenti internazionali.

Più informazioni su

Ogni anno a Londra si svolge l’appuntamento che decreta i migliori liquori al mondo nelle diverse categorie. Giudici esperti si riuniscono e dopo una prassi rigorosa e attenta stabiliscono, alla cieca, i riconoscimenti e decretano i vincitori. Ogni liquore viene valutato sulla base di un punteggio assegnato con una serie di fattori presi in considerazione: sapore, aroma e sentori. I singoli voti concorrono a formare un unico giudizio che ne determinerà successivamente il vincitore finale. Per ogni categoria di liquori solo un prodotto è premiato con il simbolo di “WORLD’S BEST” e quest’anno Amaro Milone nella categoria Bitter (Amari) è il “WORLD’S BEST”.

Amaro Milone e il Milone Nero hanno conquistato 6 riconoscimenti internazionali:

  • Amaro Milone primo posto 2022 MIGLIOR amaro al mondo;
  • Amaro Milone primo posto 2022 MIGLIOR amaro italiano;
  • Milone Nero MIGLIOR design di etichetta al mondo 2022;
  • Milone Nero medaglia d’oro MIGLIOR etichetta al mondo 2022;
  • Amaro Milone bronzo mondiale categoria DESIGN della bottiglia 2022;
  • Milone Nero bronzo mondiale categoria DESIGN della bottiglia 2022.

Oggi, a distanza di 2 anni, è un giorno memorabile per Michele Sotero e Davide Milone, founder, ideatori e creatori dell’Amaro Milone. Un successo imprenditoriale che proietta la realtà calabrese verso nuove opportunità di crescita in nuovi mercati nazionali e internazionali. L’Amaro Milone è un ottimo digestivo, rinvigorente, dal gusto forte e deciso. La ricerca storica degli aromi e delle erbe per la creazione della sua ricetta, che riportasse alla luce il sapore, la tradizione e la forza, è durata più di 2 anni. Il sapore e la genuinità dell’Amaro è ispirato al mito di MILONE di Kroton. Il più grande atleta e guerriero della Magna Grecia per la sua forza e il suo spirito vincente. Dove nasce Amaro Milone? Amaro Milone rievoca le atmosfere di quella parte di Calabria antica che si affaccia sulle coste del mar Ionio, dove sorgeva la Polis di Kroton, celebre per la fertilità della sua vegetazione, la bellezza delle sue donne e per la salubrità dell’intero territorio. Kroton, con il suo imponente tempio e il suo Bosco Sacro: rigoglioso, colmo di erbe officinali, conifere, agrumi, aromi e segreti, dedicato a Hera che sorgeva sul promontorio Lacinio. Kroton, terra natia di MILONE, dove il grande filosofo Pitagora fondò la scuola per divulgare il suo sapere e nutrire la mente e il corpo.
MILONE in 28 anni dal 540 al 512 a.C. nessuno riuscì a batterlo, vinse 33 giochi Olimpici: 7 olimpiadi, 7 pitiche, 9 nemee, 10 istmici, per ben 5 volte fu Periodonico. MILONE, oggi considerato il padre del culturismo moderno e dell’allenamento continuo. Si narra che per i suoi allenamenti correva sollevando un vitello e che quest’ultimo, giorno dopo giorno, cresceva divenendo un toro sulle sue spalle. MILONE fu anche un guerriero senza pari. Guidò l’esercito di Kroton in battaglia vestito come Ercole, con la pelle di leone, la clava e il capo cinto delle sue corone olimpiche, terrorizzava i suoi nemici. Tante sono le leggende legate alla sua forza. Si narra che MILONE non terminasse mai un banchetto senza un nettare offerto dalla dea Hera in dono, per ringraziarlo per la sua devozione. Ad ogni sorso il suo spirito indomito ne traeva giovamento e ristoro.

Sono più di 20 gli ingredienti tra agrumi, bacche, botaniche officinali e radici che formano oggi la ricetta segreta di cui MILONE è custode. In particolare: una selezione di agrumi amari; la liquirizia, tipica della Calabria; la china; l’assenzio, a quei tempi usato per aromatizzare il vino; la genziana, erba medicinale e digestiva adoperata anche per disinfettare le ferite in battaglia; il rabarbaro, potente antinfiammatorio; l’archangelica officinalis o Angelica, utilizzata in antichità come digestivo, rinvigorente e ricostituente.

Il liquorificio Lacinio produttore dell’Amaro Milone e del Milone Nero ha la sua sede in Calabria, nella città di Crotone. Lavorano al suo interno un team di giovani appassionati del mondo della liquoristica della comunicazione e del design. La Calabria è sempre più la terra dei migliori amari italiani grazie alla biodiversità delle sue vegetazioni e all’abbondanza di grandi spazi naturali di grande pregio ecologico. I liquori di Lacinio sono un’ulteriore conferma al trend che lancia, di fatto, la regione come fiore all’occhiello nella produzione di liquori a base d’erbe di eccellenza nel mondo. Per conoscere di più su Amaro Milone la sua storia e il suo progetto visita il sito www.amaromilone.it o su seguilo sui social.

picture

Più informazioni su