Echoes Festival 2022 al Museo e Giardini di Pitagora

Il progetto artistico, totalmente autofinanziato, promosso dall’Associazione Culturale Sfrat-Art e il laboratorio culturale privato Villa Lucifero.

Più informazioni su

La voce rimbomba, la stessa voce che dà parola a chi ha la bocca serrata. A chi ha bisogno di sintonizzarsi con la stessa frequenza dell’anima. Si parla di e chi, di tuoni in cieli sereni come un evento atteso da molto tempo. Uno squarcio di profonda ferita, dove fuori esce luce. Un melting pot di artisti ed opere con un unico scopo, bellezza. Esigenza, riprendere la vita, vivere i luoghi e ricrearne ideali. In religioso silenzio si ascolta il passato, si apprende e lo si riporta al presente per coltivare un futuro dove la materia è Arte e il concetto lo Spirito. Respiriamo Arte come anticorpo contro la paura.

Il progetto artistico, totalmente autofinanziato, prevederà una parte di lavoro propedeutico e di ideazione collettiva che si manifesterà sotto forma di esposizione di arte contemporanea promossa dall’Associazione Culturale Sfrat-Art e il laboratorio culturale privato Villa Lucifero.
Arte ed innovazione contemporanea, il concept di quest’anno vede il luogo come un contenitore di contenuti a loro volta che contengono un qualcosa. Un’espressione multipla dell’espressione visibile.
Ogni lavoro esposto avrà una componente aggiuntiva: la Realtà Aumentata. I lavori esposti sotto una forma pittorica, scultorea, fotografica, video… saranno a loro volta contenitori di contenuti video, audio, immagini 3d…visibili solo tramite smartphone o tablet. Gli artisti in esposizione saranno SEMPRE LUCIDA, BVKA, Stefano Pullano, Paola Morpheus, Ilaria Miriello, BISLAK, Niside Panebianco, Maria Villirillo, Francesca Cafarda, MAD_AGLIA, MISTA MARK, Elena Mazzei, LA FACCIA DELLA LUNA, Mirkoo Carusoo, Giallu Kirigami, Tr22o, Jole Adamo, MAD MATT, Ilenia Pasqua; Sfrat-Art : Teresa Riganello, Piero Cuomo, Erika Caruso, Valentina Siniscalchi, LucyMey, Davide Otranto.
Echoes Festival 2022 inaugurerà la seconda edizione presso il Museo e Giardini di Pitagora, in collaborazione con Consorzio Jobel, giorno 18 agosto dalle ore 20:00 con la presentazione dei lavori e accompagnamento musicale a cura di Amore Audio, giovane artista e operatore sonoro sperimentale del territorio. Giorno 19 ci sarà un momento letterario con Carmine Abate dalle ore 20:00 per poi concludere giorno 20 dalle ore 20:00 con un omaggio da parte di dj’s e artisti sostenitori di uno stesso ideale, quello della resistenza alla normalità.
I lavori e le immagini esposte sono legate alla valorizzazione dell’espressione artistica e non a scopi pubblicitari. Il tutto verrà racchiuso nel catalogo multimediale temporaneo su postcard visibile tramite l’app ArtiVive.

picture

 

Più informazioni su