Martedì povero (di buonsenso) altro che grasso! (nuovo e primo caso in Liguria)

Qui i link utili: nel pomeriggio/sera è prevista la diramazione di un provvedimento unico per tutte le regioni (quasi tutte compreso la nostra) fuori dai protocolli di accertamento casi o rischio.

Noi, innanzitutto, ci atteniamo come sempre alla fonte principale ed assolutamente attendibile: il Ministero della Salute (clicca qua).

E’ ufficiale che c’è il primo caso in Liguria ed attendiamo i dettagli e non i pettegolezzi.

Nonostante i tentativi della neo Governatrice della Calabria Santelli di saltare più che auspicabili misure coordinate e proporzionate del Governo centrale, c’è comunque da dire che per fortuna la psicosi, in regione e nel crotonese in specifico, non ha superato livelli di indecenza.

Il problema è sempre nelle dicerie (e negli amplificatori di dicerie per antonomasia che sono i social): non vi è utente facebook o instagram che non abbia detto la sua; più o meno di cattivo gusto e certamente di assoluto MENO in termini di attendibilità.

Nel pomeriggio/sera è prevista la diramazione di un provvedimento unico per tutte le regioni (quasi tutte compreso la nostra) fuori dai protocolli di accertamento casi o rischio.

I dati delle 12 che qui sotto pubblichiamo dovrebbero far continuare a stare vigili ma senza panico.

Lasciamo perdere l’attenzione nei confronti del più che comprensibile effetto ritorno dei nostri corregionali dal nord… …non era fuga di cervelli? Ed allora avranno cervello (e soprattutto senso di autoconservazione) per comportarsi con coscienza verso loro, verso i loro cari e tutti noi!

Tacciamo e prendiamo solo le semplici precauzioni che ci dicono di prendere da sempre.

Ripetiamo per l’ennesima volta che amiamo ed usiamo i social, con una attenzione spasmodica nell’evitare molti “socialisti”…

Protocolli che serviranno a rendere meno povero il nostro paese anche e soprattutto in prospettiva. Siamo personalmente convinti che gli effetti economici saranno certamente i più devastanti, e non solo dal punto di vista turistico.

Evitiamo di doverci prenotare una maschera, e non quella carnevalesca in questo brutto e povero (soprattutto di buonsenso) martedì grasso.

dal portale del Ministero della salute:

Sono 283 le persone contagiate dal nuovo coronavirus Sars-CoV-2 in Italia. Di queste 7 persone sono decedute e 1 persona è guarita.

Questi i dati ufficiali comunicati oggi nella conferenza delle ore 12 dal Commissario per l’emergenza della Protezione civile, Angelo Borrelli.

I pazienti ricoverati con sintomi sono 109, 29 sono in terapia intensiva, mentre 137 si trovano in isolamento domiciliare.

Nelle singole Regioni il numero di contagiati è il seguente:

  • Regione Lombardia: 212
  • Regione Veneto: 38
  • Regione Emilia Romagna: 23
  • Regione Piemonte:3
  • Lazio: 3 (i 2 turisti cinesi e il ricercatore dimesso)
  • Toscana: 2
  • Sicilia: 1
  • Provincia Autonoma di Bolzano: 1

Guarda il video con il punto della situazione del 25 febbraio alle ore 12 della Protezione civile

Per ulteriori informazioni:

Sito nuovo coronavirus

Pagina situazione nel mondo

Pagina situazione in Italia

Sito ISS