Il Comune procederà all’inventario dei “Beni” foto

"Procedura anomala ed irragionevole"

Domani 28 maggio 2020, dalle ore 9.00, il Comune di Crotone darà avvio all’inventario dei beni presenti all’interno del Palamilone in contraddittorio con il Consorzio Momenti di Gloria.

Tale procedura di avvio del “verbale di consistenza” è stato preannunziato dall’amministrazione con minacciose diffide con le quali il Consorzio e le società che la struttura del Palamilone hanno custodito e manutenuto per anni, praticandovi discipline che tanto hanno dato a questa città, sono state seccamente diffidate dall’appropriarsi indebitamente, dei propri stessi beni.

Di fatto da allora ad oggi le attrezzature sportive di esclusiva proprietà delle associazioni sportive consorziate, sono divenute “intoccabili”.

Stranamente un tale divieto non è stato però esteso all’occupante abusivo che nel Palamilone abita ed anagraficamente persino risiede.

Non ci sono parole.

Gli organi d’informazione sono invitati a presenziare a questa “bizzarra” in quanto anomala ed irragionevole procedura che fornirà ulteriore dimostrazione di quali siano le reali intenzioni della gestione commissariale del Comune di Crotone che per nulla preoccupata di dare continuità alla pratica sportiva, oggi preclude l’utilizzo ai crotonesi della più importante struttura sportiva esistente sul territorio

Il Presidente del Consorzio Momenti di Gloria
Giancarlo Satiro