Consorzio di Bonifica chiede il rilascio di volume idrico aggiuntivo foto

La scarsa disponibilità mette a rischio la seconda cultura

Riceviamo e Pubblichiamo:

Il consorzio di Bonifica stante la scarsa disponibilità di acqua già a partire dalla attuale campagna irrigua, per consentire il completamento della stagione irrigua estiva con la consegna dell’acqua agli utenti, ha richiesto alla Regione Calabria il rilascio di un volume idrico aggiuntivo rispetto a quello disponibile in convenzione per l’anno 2020.

Con la stessa comunicazione il Consorzio ha informato l’Ente Regionale che l’insufficienza della disponibilità dell’acqua – forse non bastevole nemmeno per l’irrigazione della seconda coltura (ortaggi e finocchi) che sarà presumibilmente avviata dal prossimo 10 settembre.

Tale problematica è stata resa nota ai coltivatori attraverso appositi manifesti affinché possano programmare per tempo il piano culturale delle aziende tenendo conto della mancanza di acqua per la seconda cultura.