Quantcast

Promozione – Mons. Caiazzo: “Saper guardare avanti con l’entusiasmo tipico del tifoso”

Le parole di un tifoso rossoblu speciale; "Gustiamoci questo momento ma tendiamo lo sguardo verso altri orizzonti da scrutare".

Sono arrivate da Matera le parole di un tifoso molto speciale, Monsignor Pino Caiazzo, Arcivescovo della Diocesi di Matera-Irsina dal 2016, ha salutato con entusiasmo il ritorno del Crotone nella massima serie.

Le parole rilasciate, in esclusiva per SassiLive, hanno dimostrato non solo il suo spirito da tifoso, ma la continua vicinanza che persiste con la sua terra d’origine.

Il mio vuole essere un dire certamente da tifoso. Per una piccola città della Calabria, come Crotone, aver raggiunto per la seconda volta, nel giro di una paio d’anni, la promozione in serie A, è motivo d’orgoglio ma soprattutto, in un momento difficile e sofferto, qual è quello presente, impegno per saper guardare avanti con l’entusiasmo tipico del tifoso che si lascia contagiare e contagia.

Monsignor Caiazzo, ha rivelato di aver seguito la diretta su Rai Sport della gara con il Livorno, come tutti i crotonesi presenti in ogni parte del mondo; ma anche tanti materani che hanno tifato per i rossoblù.

Da questo entusiasmo dobbiamo imparare che è possibile raggiungere determinati traguardi in tutti i campi. Siamo da serie A se, mettendo le forze insieme, crederemo nel progettare, con fatica e sacrifici, investendo sulle migliori energie professionali che si mettano a disposizione dell’intera collettività.

Una promozione che arriva in un anno contrassegnato dal Covid19, che ci ha insegnato però, a stare tutti sulla stessa barca e remare insieme verso la stessa direzione, ha detto nel corso dell’intervista.

Gustiamoci questo momento così bello ma tendiamo lo sguardo verso altri orizzonti da scrutare, altri traguardi da tagliare, altre mete da raggiungere. Grazie Crotone! Grazie Crotone Calcio! Grazie a voi che ci avete creduto, che ci credete e continuerete a crederci. Vi abbraccio e benedico.