Quantcast

Pronti a lavorare in sinergia per il rilancio del turismo culturale a Crotone

Avviata una collaborazione tra Camera di commercio e Direzione regionale Musei Calabria

Si è svolto nella mattinata di ieri, con modalità telematiche, l’incontro tra il presidente della Camera di commercio di Crotone Alfio Pugliese e la guida della Direzione regionale Musei Calabria Antonella Cucciniello.

Alla riunione hanno partecipato anche il Segretario generale della CC crotonese Angelo Raffaele Caforio, la direttrice della Fortezza di Le Castella Rossana Baccari e il direttore dei Musei di Crotone e Capo Colonna Gregorio Aversa.

Abbiamo inteso organizzare questo incontro – ha spiegato il presidente Pugliese – perché riteniamo che lo sviluppo del turismo culturale si possa perseguire soltanto agendo in sinergia con tutti i protagonisti istituzionali del settore.

E’ necessario superare insieme le criticità e le tensioni che si erano create con la cittadinanza e le imprese negli ultimi mesi a causa anche della prolungata chiusura della Fortezza di Le Castella e del Castello di Crotone e riprendere un dialogo costruttivo e programmatico. Per tale motivo, intendiamo avviare sin da subito, in piena collaborazione, non solo la programmazione della stagione estiva 2021 ma anche la valorizzazione dei beni culturali della provincia di Crotone durante l’intero anno secondo un’ottica di destagionalizzazione”.

Non può esistere sviluppo economico senza lo sviluppo culturale – ha affermato la direttrice Cucciniello – Abbiamo, quindi, accolto con grande interesse e molte aspettative la proposta di incontro giunta dalla Camera di commercio.

Siamo pronti ad ascoltare e recepire tutte le sollecitazioni e le proposte di miglioramento che giungeranno da parte degli operatori economici al fine di apportare eventuali correttivi anche per il futuro. E, questo, nella piena convinzione che la collaborazione tra realtà e istituzioni diverse risulti fondamentale per lo sviluppo del territorio e per dar vita ad attività di valorizzazione che possano implementare l’offerta.

Oggi si è trattato solo di un primo approccio, teso a creare una sorta di “osservatorio” che consenta di capire cosa funziona e ciò che, eventualmente, bisogna variare”.

Tutti i presenti hanno convenuto sull’esigenza di un nuovo incontro da programmare per la prima settimana di settembre, teso all’avvio di un tavolo tecnico con i direttori dei vari Musei locali e dei sindaci del territorio, al fine di promuovere e valorizzare congiuntamente le risorse turistiche della provincia.