Quantcast

FlixBus continua ad ampliare la rete in Calabria

Nel Crotonese: collegate Cutro e otto località costiere, da Torretta Crucoli a Steccato di Cutro

Più informazioni su

A pochi giorni dall’inizio dell’estate, FlixBus inaugura nuovi collegamenti con la Calabria, con l’obiettivo di garantire un servizio di mobilità ancora più capillare a chi parte dalla regione e, contemporaneamente, supportare la ripresa delle attività turistiche sul territorio, offrendosi come soluzione di viaggio preferenziale per i visitatori in arrivo dal centro e nord Italia. Il potenziamento della rete regionale degli autobus verdi interessa sia le grandi città calabresi, che potranno giovare soprattutto di nuovi collegamenti con diverse destinazioni del centro-nord, sia le piccole località costiere e dell’entroterra, che questa estate avranno così la possibilità di assistere a un incremento nei flussi di visitatori provenienti dalle altre regioni. Secondo un’indagine Istat, infatti, questa estate più di 9 Italiani su 10 trascorreranno le vacanze in Italia, e 6 su 10 si sposteranno fuori regione. Coerentemente con questa tendenza, e in linea con l’attrattività turistica della Calabria, FlixBus punta ora a rendere ancora più accessibile il suo territorio, con la volontà di valorizzarne l’immenso patrimonio paesaggistico e storico-culturale.
Salgono a nove in tutto i centri collegati in provincia, dove FlixBus già collega Crotone e le mete balneari di Strongoli MarinaTorre MelissaCirò Marina e Torretta Crucoli con importanti città italiane come RomaMilanoNapoliGenovaBologna, Firenze e Venezia. Alle fermate attive si aggiungono ora quelle di Isola di Capo RizzutoLe Castella e Steccato di Cutro, raggiungibili da Roma e Perugia, e quella di Cutro, connessa con numerose destinazioni del nord Italia, tra cui MilanoBergamoBresciaParmaReggio Emilia e Modena.

Comunicato Completo

Più informazioni su