Quantcast

Tavolo in Prefettura per prevenzione e contrasto agli incendi boschivi

Le Forze di Polizia hanno assicurato il rafforzamento dei dispositivi di controllo del territorio; necessario rafforzare la circolarità di informazioni tra i vari Enti.

Più informazioni su

Nella mattinata odierna si è svolta presso la Prefettura di Crotone una riunione in videoconferenza nell’ambito delle attività di prevenzione e contrasto agli incendi boschivi della stagione estiva in corso. All’incontro, presieduto dal Prefetto, dott.ssa Maria Carolina Ippolito, hanno partecipato, oltre al Viceprefetto Vicario Dott.ssa Eufemia Tarsia e al Viceprefetto Aggiunto Dott.ssa Roberta Molè, il Dirigente Generale del Dipartimento Agricoltura regionale – U.O.A. “Politiche della Montagna, Forestazione e Difesa del Suolo”, i rappresentanti di Azienda “Calabria Verde”, Dipartimento della Protezione Civile Regionale, Provincia di Crotone, i vertici delle Forze di Polizia, Vigili del Fuoco, Capitaneria di Porto, Anas, Rete Ferroviaria Italiana, Consorzio di Bonifica “Ionio Crotonese”, Ente Parco Nazionale della Sila, nonché i Sindaci e Commissari straordinari dei Comuni della provincia.

Nel corso della riunione, il Prefetto, partendo dalle norme operative emanate dal Presidente del Consiglio dei Ministri, ha ribadito la necessità di azioni sinergiche e coordinate tra tutte le componenti del sistema, a vario titolo interessate, a garanzia dell’ordine e della sicurezza pubblica, verificando lo stato di avanzamento delle iniziative messe in campo per prevenire il possibile innesco di roghi all’interno del territorio provinciale. Si è, altresì, richiamata l’attenzione dei Sindaci e Commissari straordinari, già sensibilizzati tramite apposita circolare operativa, sull’opportunità di adottare ordinanze finalizzate a garantire la pulizia della vegetazione incolta di aree prossime a zone antropizzate, e contestualmente garantire il costante aggiornamento del catasto dei terreni percorsi da incendi. Nella disamina generale, il Dirigente dell’U.O.A. “Politiche della Montagna, Forestazione e difesa del suolo” ha illustrato il Piano Regionale Antincendio Boschivo approvato con delibera della Giunta Regionale della Calabria n. 181 dell’8 maggio 2021, strumento fondamentale per la salvaguardia del patrimonio forestale regionale contro gli incendi boschivi. Le Forze di Polizia hanno assicurato il rafforzamento dei dispositivi di controllo del territorio, attraverso azioni di contrasto e di repressione dei fenomeni di innesco di incendi,  in particolare nelle giornate interessate da alto rischio, in base alle previsioni diramate dalla Sala Operativa Regionale. A conclusione dell’incontro il Prefetto ha ribadito la necessità di rafforzare la circolarità di informazioni tra i vari Enti preposti alla gestione dell’emergenza, in modo che gli interventi siano mirati alla tutela della pubblica e privata incolumità oltre che a quella del patrimonio ambientale.

Più informazioni su