Quantcast

Bombardamento del ’41, omaggio alle tombe dei caduti

Nel corso dei bombardamenti perirono 14 concittadini.

Più informazioni su

Il primo settembre è una data triste per Crotone, nel 1941, infatti, in uno dei bombardamenti che gli inglesi scatenarono sulla nostra città, esattamente nel centro della zona industriale, sulla ferrovia e sul porto, sganciando oltre 5.000 libbre di bombe, perirono 14 concittadini, tra cui una ostetrica falciata da mitraglia di aereo, ma fu la Montedison a pagare il più alto tributo con 13 operai, a tutti gli scomparsi venne organizzato un funerale in forma solenne con le bare avvolte dal Tricolore.
Sono trascorsi 80 anni ed in occasione di questa dolorosa ricorrenza Fratelli d’Italia, in delegazione capeggiata dal Segretario Provinciale Michele De Simone, ha reso omaggio alle tombe dei caduti nel Cimitero cittadino, ponendo un mazzo di fiori sulle tombe di Marietta Anania, Giuseppe Aristodemo, Emilio Buccarelli, Renato Geremicca, Alfonso Gualtieri, Francesco Le Rose di Domenico, Francesco Le Rose fu Francesco, Rosario Liperoto, Felice Materna, Francesco Mesoraca, Antonio Papaleo, Antonio Piroso, Francesco Russo, Raffaele Todaro.
La storia non si cancella e il primo settembre rappresenta il memorial day crotonese nella speranza che tali funesti eventi non si verifichino più nel nostro territorio e nell’Italia intera.

Più informazioni su