Quantcast

Condannato all’ergastolo l’assassino di Francesco e Saverio Raffa

La Corte d’assise di Catanzaro, ha accolto la richiesta avanzata dal pubblico ministero. I fatti risalgono al 22 dicembre 2018.

Più informazioni su

È Stato condannato all’ergastolo Annunziato Le Rose, l’uomo di 65 anni che il 22 dicembre 2018, secondo le indagini, avrebbe ucciso, nella zona tra Pallagorio e San Nicola dell’Alto Francesco e Saverio Raffa. Le vittime, stavano rientrando a casa dopo aver concluso il lavoro nella propria azienda zootecnica, quando sono stati raggiunti da diversi colpi di fucile (fucile cal. 12) mentre erano a bordo del proprio pick-up. La Corte d’assise di Catanzaro, ha dunque accolto la richiesta avanzata dal pubblico ministero, il sostituto Procuratore della Repubblica di Crotone Pasquale Festa. L’attività investigativa, all’epoca dei fatti, è stata sviluppata eseguendo scrupolosi rilievi sulla scena del crimine e a casa dell’autore che hanno permesso di ottenere importanti riscontri tecnico-scientifici a seguito di esami di laboratorio effettuati presso il R.I.S. di Messina. L’autore, arrestato nella serata del 23 Luglio 2019, era stato sottoposto infatti tempestivamente dai Carabinieri a prelievi, per la ricerca di residui dall’esplosione di colpi di arma da fuoco (STUB) su superfici cutanee ed indumenti e gli esiti hanno evidenziato la presenza di particelle che, per composizione e disposizione, potevano essere classificate come derivanti da colpi d’arma da fuoco. Anche i prelievi eseguiti all’interno dell’abitacolo della sua autovettura hanno permesso di evidenziare la presenza di particelle derivanti da colpi d’arma da fuoco. A completare poi il quadro indiziario, le testimonianze, il racconto ricco di contraddizioni di Le Rose e della moglie, nonché l’analisi dei tabulati telefonici delle vittime e di numerose immagini acquisite da molteplici sistemi di videosorveglianza pubblici e privati e un’efficace attività informativa a livello locale.

Più informazioni su