Quantcast

Petilia Policastro: Taglio abusivo nel Parco Nazionale della “Sila”; denunciata una persona del posto

Il fatto è avvenuto in un’area boscata di proprietà del comune di Petilia Policastro posta a qualche chilometro di distanza e ricadente all'interno del Parco Nazionale della Sila, “Zona 1".

Più informazioni su

Nei giorni scorsi i Carabinieri “Parco” della Stazione di Cotronei, dipendente dal Reparto CC P.N. “Sila”, hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Crotone un uomo per furto aggravato di legna, danneggiamento e deturpamento di bellezze naturali. Durante un’attività di controllo i militari incrociavano lungo un’arteria del Comune di Petilia Policastro un’autovettura la quale, alla vista dei militari, aumentava la velocità di marcia cambiando direzione. Una volta raggiunta l’auto questa è risultata carica di materiale legnoso con a bordo una motosega e spacca legna. Inoltre il conducente è risultato privo di patente in quanto revocata e sprovvisto di assicurazione civile. A tal riguardo è stato richiesto anche l’intervento di una pattuglia del Nucleo Radiomobile Carabinieri per contestare le violazioni del codice della strada. Contestualmente, i Carabinieri della Specialità Forestale dopo i dovuti controlli hanno accertato che il legname, circa 5 quintali di legna di faggio, erano stati asportati da un’area boscata di proprietà del comune di Petilia Policastro posta a qualche chilometro di distanza e ricadente all’interno del Parco Nazionale della Sila, “Zona 1″ di massima tutela paesaggistico-ambientale denominata “Petto di Mandria”. Si è quindi proceduto alla denuncia dell’uomo e al sequestro della motosega, dello spacca legna e alla consegna del materiale legnoso al comune di Petilia Policastro quale ente proprietario.

Più informazioni su