Quantcast

FdI Isola di Capo Rizzuto: proposte per una ripartenza che possa soddisfare il territorio, commercianti e operatori turistici

Con questa nota Fratelli d'Italia pone delle domande, ma soprattutto suggerisce delle proposte concrete all'Amministrazione Comunale

Più informazioni su

La stagione estiva è ormai alle porte e per quando ancora le Regioni cambiano colore a secondo della linea dei contagi, tutte le strutture turistiche di Isola di Capo Rizzuto si stanno preparando all’apertura con i primi lavori, investendo quelle ultime risorse che gli sono rimaste nella speranza, di una stagione estiva che possa riportare serenità agli operatori turistici e a tutto l’indotto che gli gira intorno. Con questa nota Fratelli d’Italia pone delle domande, ma soprattutto suggerisce delle proposte concrete all’Amministrazione Comunale invitandola a riflettere sullo stato delle cose in cui versa la Città di Isola Capo Rizzuto con le sue frazioni di Le Castella e Capo Rizzuto, Sant’Anna – Marinella, Le Cannella e Capo Piccolo.
Il Castello Aragonese ora chiuso per le normative covid, riaprirà?
Quali sono le direttive? Il Mibac parlava di lavori per la messa in sicurezza del maniero,
verranno fatti? Quale saranno le prossime mosse per rimettere in moto una delle attrattive più importanti della Calabria?
L’illuminazione esterna e tutte le voragini create dalle mareggiate verranno ripristinate?
Quali sono i programmi futuri del Mibact sul Castello Aragonese che fa da cornice nei più importanti luoghi di incontri come fiere, borse del turismo, aeroporti internazionali,
per poi essere trattarlo come “un museo di serie B” ?
Decoro Urbano e viabilità:
Riusciremo a presentarci pronti per la stagione estiva?
Ad oggi Isola è in condizioni fatiscenti e un paese che vive prettamente di turismo ospitando il 60% del turismo dell’intera Provincia di Crotone, non può permettersi ancora ad aprile di discutere di problemi elementari, quali erbacce e strade impraticabili.
Siamo a conoscenza della indizione di una gara per affidare i lavori, cosa che a nostro avviso andava fatto molti mesi fa, visto le condizioni delle Frazioni.
Ci interroghiamo poi e chiediamo:
Le risorse della tassa di soggiorno o meglio ancora della tassa di scopo,
che vengono versati dai sostituti d’imposta come villaggi turistici e alberghi come verranno spesi?
Poste alcune domande e aspettando la risposta non tanto a noi, quanti agli operatori turistici e a tutti i commercianti che si stanno preparando per la stagione estiva,
come Fratelli d’Italia chiediamo:

  • Riduzione della TARI o dove è necessario annullamento delle cartelle della TARIper tutti quei commercianti che hanno subito la chiusura totale o parziale delle loro attività
  • Maggiori Vigili Urbani nelle Frazioni Turistiche di maggiore affluenza così da offrire servizi come sicurezza e fruibilità del traffico nel periodo estivo.
  • Spazzini sui corsi di Capo Rizzuto e Le Castella per Luglio e Agosto
  • 2/3 navette che collegano almeno durante il giorno le frazioni turistiche Le Castella e Capo Rizzuto, Sant’Anna – Marinella, Le Cannella e Capo Piccolo. (anche a pagamento se ne è necessario)
  • Isole ecologica meno fatiscenti e più organizzate
  • Orari per la raccolta differenziata più rigidi durante il periodo estivo per evitare di ritrovarsi buste della spazzatura già a mezzanotte davanti alle porte di case mentre la gente passeggia sui corsi.
  • Bidoni sulle spiagge della differenziata, con una raccolta giornaliera
  • Vie e accessi in tutte le spiagge del territorio per disabili, con una passerella che possa consentire l’accesso anche alle sedie a rotelle fino alla battigia

Queste sono solo alcune delle proposte che presenteremo all’Amministrazione Comunale nelle prossime settimane come Fratelli d’Italia. Un piano delle cose che riteniamo essenziali per una affrontare una stagione estiva con serenità, sperando che possa essere, la stagione della ripartenza per tutti gli operatori turistici e commerciali e per tutta l’economia intera del territorio.

 

Più informazioni su