Quantcast

Cotronei: Storia Risorse e Biodiversità

Questa mattina nella sala consiliare del Comune si è svolta l’ultima giornata di presentazione alle scuole del libro “Cotronei: Storia Risorse e Biodiversità”, scritto dal prof Francesco Cosco.

Più informazioni su

Questa mattina nella sala consiliare del Comune si è svolta l’ultima giornata di presentazione alle scuole del libro “Cotronei: Storia Risorse e Biodiversità”, scritto dal prof Francesco Cosco, docente esperto di storia del territorio, con il supporto dell’Ufficio Tecnico del comune.  Si tratta del primo libro che in maniera organica ricostruisce la storia della comunità della Sila Crotonese, grazie a una ricerca storica ricca e accurata. Un viaggio nel tempo, arricchito da dati, eventi e storie diverse, che parte dagli albori di Cotronei e arriva fino ai giorni nostri.
L’evento di questa mattina rientra in un più ampio accordo di cooperazione con le scuole di Cotronei finalizzato a diversi obiettivi:

  • Realizzare un documento sulla storia di Cotronei dai distribuire ai ragazzi e alla popolazione tutta, allo scopo di raccontare l’immenso patrimonio storico del Comune;
  • Produrre materiale divulgativo su temi di grande contemporaneità, come il corretto smaltimento dei rifiuti e sull’importanza e l’urgenza delle fonti energetiche green;
  • Digitalizzazione dei contenuti per facilitare la divulgazione dei documenti storici e di carattere educativo.

A conclusione dell’evento, all’interno del quale sono stati affrontati tutti i temi sopra citati, il Comune ha regalato agli studenti presenti una copia del libro presentato, con l’impegno che a breve ogni studente di Cotronei avrà la sua copia assolutamente gratuita. Presenti il Sindaco dr. Nicola Belcastro e l’Assessore alla Cultura e all’Istruzione del Comune Isabella Madia. Quest’ultima è intervenuta dichiarando: “La cultura e la conoscenza dei luoghi sono pilastri fondamentali per stimolare le giovani generazioni a valorizzare il proprio territorio. Per questo motivo bisogna incrementare gli accordi di cooperazione fra scuole e amministrazioni locali, in un’ottica educativa, di trasmissione di valori di comunità e di tutela dei territori, sia sotto l’aspetto storico che ambientale. In questo senso le nuove tecnologie ci aiutano molto, permettendoci un accesso veloce e diretto alle informazioni, abbattendo confini e distanze”. Per maggiori informazioni sullo studio condotto dal prof. Cosco si rimanda al portale web: link

Più informazioni su