Quantcast

Isola di Capo Rizzuto: l’amministrazione scrive all’ASP: “Necessario l’aiuto delle farmacie”

Proposta per migliore tracciamento positivi e maggiore sicurezza.

Più informazioni su

Riceviamo e Pubblichiamo:

Esimio Commissario,
La presenza di un numero eccessivo di cittadini di Isola Capo Rizzuto, positivi al Covid-19, sta determinando una condizione di forte disagio per le ragioni di seguito riportate. L’elevato numero di positivi in Provincia e nel nostro comune,  ha determinato un forte incremento di richieste di tamponi che, per quello che riscontriamo, l’ASP ha difficoltà a fare. Il tracciamento dei pazienti positivi è diventato difficoltoso per la quantità di persone positive e per i contatti diretti. Tutto questo sta provocando disagi notevoli ai cittadini risultati positivi al Covid-19 con conseguenze negative sulla vita sociale della intera comunità che rappresentiamo. Infatti, i ritardi dei controlli con tampone da parte dell’ASP, tiene le persone chiuse in casa e soprattutto tiene chiuse attività commerciali i cui proprietari sono risultati positivi. Inoltre, per molti di questi, sarà poi difficoltoso ottenere il Green Pass una volta guariti, considerando che fino all’effettuazione del tampone molecolare alcuni risultano poi negativi. Prendendo atto che la normativa ultima, in tema di tracciamento positivi e quarantena, entrata in vigore al.31 dicembre 2021, ha alleviato alcune procedure, si chiede alla S.V., di voler valutare la collaborazione di farmacie e laboratori esistenti sul nostro territorio, come soggetti complementari alla macchina organizzativa dell’Asp in tema di tamponi. Si accorcerebbero le liste di attesa e soprattutto si renderebbe servizio alla comunità tutta.

Più informazioni su