Quantcast

Pompieropoli arriva a Cotronei

Piazza della Solidarietà, nella mattinata di giorno 20 maggio, si è colorata delle grida festose dei piccoli scolari.

Il Comune di Cotronei, in collaborazione con il Comando dei Vigili del Fuoco di Crotone e del distaccamento di Petilia Policastro, nonché dell’Associazione nazionale dei vigilidelfuoco, con il supporto della Pro Loco APS Sila Cotronei, ha realizzato la manifestazione “Pompieropoli”, che ha visto protagonisti i bambini della Scuola dell’Infanzia e i bambini della Scuola Primaria dell’Istituto Comprensivo di Cotronei.
Piazza della Solidarietà, nella mattinata di giorno 20 maggio, si è colorata delle grida festose dei piccoli scolari. Gli alunni hanno partecipato, con entusiasmo e tanta allegria, alle attività del progetto “Diventa per un giorno un piccolo pompiere”, attraverso percorsi attrezzati, i bambini si sono cimentati in attività di soccorso, indossando tutti i dispositivi di sicurezza: casco, imbracatura, ecc… simulando la discesa in un pozzo o l’ingresso di soccorso in casa. I Vigili del fuoco hanno coordinato tutte le attività programmate con tanta pazienza e attenzione, non è mancato il premuroso incoraggiamento degli insegnanti.

A tutti i partecipanti è stato consegnato un attestato di partecipazione a testimonianza dell’impegno profuso da ciascun piccolo pompiere.
Si ringrazia per la buona riuscita della manifestazione Il Corpo dei Vigili del fuoco, i carabinieri del Comando di Cotronei, I Vigili urbani, i volontari della Croce Rossa, sempre presenti, il Dirigente Scolastico, prof. Raffaele Marsico per la disponibilità alla collaborazione e la partecipazione degli studenti dell’Istituto Comprensivo e le maestre, che hanno contribuito a mantenere l’ordine, affinchè tutti i bambini potessero svolgere le attività previste.
Il sindaco avv. Antonio Ammirati, l’assessore alla Pubblica Istruzione Elisabetta Fragale e tutta l’amministrazione comunale, esprimono soddisfazione per il grande successo della manifestazione e sottolineano la volontà di voler collaborare, sempre in maniera sinergica e condivisa con l’Istituzione scolastica e con le Associazioni e realtà locali, per creare opportunità di crescita e confronto per tutta la Comunità, ma certamente con un occhio di riguardo per i più piccoli che hanno così modo di intraprendere percorsi ludici, formativi e di socializzazione.