Quantcast

Calanchi del Marchesato: studi e prospettive per un progetto di sviluppo sostenibile

Il convegno s terrà il prossimo 14 giugno alle ore 17.30 presso la Sala Falcone e Borsellino a Cutro.

Il 14 giugno alle ore 17.30 presso la Sala Falcone e Borsellino a Cutro si terrà il convegno “i Calanchi del Marchesato: studi e prospettive per un progetto di sviluppo sostenibile“. L’iniziativa, organizzata dall’A. P. S. Calanchi del Marchesato, è finalizzata a presentare la convenzione recentemente sottoscritta tra la stessa associazione, il Comune di Cutro e il Dipartimento di Ecologia, Biologia e Scienze della Terra dell’Università della Calabria.
Il documento che sarà presentato ha ad oggetto lo studio e la valorizzazione delle argille marnose di Cutro ed, in particolare, del paesaggio calanchivo del Marchesato crotonese attraverso attività tecnico-scientifiche, poste in essere dal DiBEST e finalizzate al riconoscimento dell’area quale geo sito da inserire nell’Inventario Nazionale dei Geo siti dell’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA).
L’iniziativa sarà anche l’occasione per l’A.P.S. Calanchi del Marchesato di presentare pubblicamente le azioni messe in campo dall’associazione insieme a realtà e soggetti con cui, in questi due anni di attività, ha costruito rapporti e obiettivi comuni, per dare vita ad una nuova narrazione dei luoghi, che tenga conto della loro straordinaria valenza geologica, naturalistica, storica e culturale.
Il convegno sarà coordinato dal presidente dell’associazione Domenico Colosimo e interverranno: il commissario prefettizio del Comune di Cutro S. E. Dott. Domenico Mannino, il Prof. Fabio Scarciglia del Dipartimento di Biologia, Ecologia e Scienze della Terra dell’Unical, Umberto Ferrari, guida ambientale escursionistica, lo scrittore Marco Ciconte, Ursula Basta presidente dell’associazione Fili Meridiani e Ettore Bonanno, coordinatore del portale turistico Instaruga.picture