Quantcast

Adeguamento degli edifici scolastici

I presenti hanno insieme concordato modalità e tempi per l’esecuzione degli interventi previsti per l’adeguamento dei 19 edifici scolastici destinatari del finanziamento ministeriale.

Il presidente facente funzioni Simone Saporito insieme al dirigente del settore edilizia scolastica architetto Nicola Artese e al direttore dei lavori ingegnere Germinara, ha incontrato tutti i dirigenti degli istituti scolastici destinatari dei finanziamenti per gli adeguamenti previsti dalla vigente normativa per il contenimento e la prevenzione del contagio da Covid-19.

All’incontro ha partecipato anche la responsabile dell’ufficio scolastico provinciale e regionale Rosanna Barbieri.

I presenti hanno insieme concordato modalità e tempi per l’esecuzione degli interventi previsti per l’adeguamento dei 19 edifici scolastici destinatari del finanziamento ministeriale.

Saranno dunque sottoscritti dei protocolli per avviare i lavori in sicurezza, e per poter organizzare gli orari scolastici così da consentire l’esecuzione degli interventi, che saranno concentrati nella fascia oraria pomeridiana  e nel fine settimana, laddove questo non fosse possibile o sufficiente a garantire la conclusione degli stessi entro il termine previsto dalla condizioni del finanziamento, vale a dire il 15 novembre, saranno predisposti orari e turnazioni della didattica tali da consentire alle ditte ed agli operai di lavorare anche la mattina.

Gli istituti scolastici destinatari del finanziamento sono 19 e altrettante sono le imprese incaricate dell’esecuzione dei lavori, così da consentire l’inizio contemporaneo dei lavori in tutti gli edifici.

Un incontro importante – ha spiegato il presidente facente funzioni Saporito – perché ha consentito un confronto utile e necessario per verificare eventuali criticità e insieme predisporre la programmazione degli interventi tenendo conto delle esigenze di ciascuna scuola.
Si conferma quindi – ha concluso Saporito – la volontà di proseguire il dialogo e l’interlocuzione già avviati nei mesi estivi, una collaborazione proficua per garantire agli studenti, al personale scolastico, ai docenti ed alle famiglie di avere scuole sicure e dignitose.