Quantcast

Consolidamento e pulizia straordinaria foto

Avviato l’iter burocratico amministrativo per reperire i fondi necessari

Cinque milioni di euro per il consolidamento e per la pulizia straordinaria, a tanto ammonta l’investimento per i lavori già avviati dalla Provincia di Crotone dopo gli eventi alluvionali del 21 e 22 novembre 2020 che hanno interessato il territorio provinciale. Frane, smottamenti, cedimenti strutturali per i quali si è reso necessario intervento dei tecnici dell’Ente intermedio e l’affidamento dei lavori. La Provincia di Crotone fin dalle prime ore dell’emergenza ha effettuato sopralluoghi, verifiche tecniche, partecipato alle riunioni convocate in Prefettura, ed il presidente facente funzioni avv. Simone Saporito ha adottato Decreto per richiesta dello “stato d’emergenza”, di cui il consiglio provinciale convocato per lunedì 21 dicembre prenderà atto.

L’iter burocratico amministrativo per reperire i fondi necessari per gli interventi di consolidamento e messa in sicurezza delle strade provinciali è stato avviato. Importanti sono state le interlocuzioni con la Protezione Civile e con la Regione Calabria. Riunioni promosse e volute dall’Ente intermedio che in questa difficile circostanza ha fatto da raccordo tra le istanze del territorio e la Regione Calabria. Incontri e riunioni  per lavorare insieme e per ottenere più risorse utili a ripristinare la viabilità ed a mettere in sicurezza il territorio, incontri che hanno visto la partecipazione di tecnici comunali, amministratori locali, dirigenti della Provincia, Presidente dell’Ente, rappresentanti della Regione Calabria e la consigliera regionale on Flora Sculco. Collaborazione e sinergia per superare difficoltà e criticità e per avviare insieme un percorso virtuoso che porterà al territorio benefici in termini di risorse, interventi ed attenzioni sia da parte della Regione che dal Governo.