Quantcast

Tavolo di garanzia problematica Abramo Customer Care

Il segretario della UIL Tomaino ha proposto di invitare al tavolo una delle aziende che ha presentato offerta di acquisizione

Si è tenuta nella sala consiliare del Comune di Crotone la riunione del tavolo di Garanzia sulla problematica Abramo Customer Care convocato dal presidente del consiglio comunale Giovanni Greco con la partecipazione, in remoto, degli onorevoli Elisabetta Barbuto e Sergio Torromino,  dell’assessore alle Attività Produttive Luca Bossi, dell’avvocato Giuseppe Donnici in qualità di esperto di procedure concorsuali che ha dato disponibilità a supportare gratuitamente la problematica dei lavoratori, delle rappresentanze sindacali e delle consigliere Passalacqua e Venneri. Ad avviare la discussione è stato l’on. Torromino che, in conseguenza della proroga concessa dal Giudice per inoltrare il piano concordatario da parte dell’azienda, ha presentato una interrogazione ai tre ministeri interessati alla vicenda affinché possano intervenire per velocizzare la risoluzione della crisi. La discussione che è seguita si è articolata tra tutti i partecipanti che unanimemente hanno posto l’accento sulla necessità che, scaduti i tempi di proroga concessi, non si perda altro tempo correndo il rischio che le condizioni finanziarie dell’azienda peggiorino ulteriormente scoraggiando eventuali acquisitori. Il segretario della UIL Tomaino ha proposto di invitare al tavolo una delle aziende che ha presentato offerta di acquisizione; la proposta è stata accettata allargandola al confronto con la proprietà dell’azienda Abramo e auspicabilmente anche con la seconda azienda che ha proposto l’acquisto. Si mantiene alta l’attenzione nell’interesse dei lavoratori e del futuro dell’azienda che rappresenta un valore importante per l’economia della città.