Quantcast

Emergenza rifiuti: ordinanza del sindaco Voce a tutela della salute pubblica

Nell’ordinanza il sindaco ordina alla società Sovreco di provvedere dal 20 luglio 2021 al 31 luglio 2021 allo svolgimento del servizio di smaltimento dei rifiuti solidi urbani nel proprio impianto.

Come anticipato ieri al termine dell’assemblea dei sindaci Ato che si è tenuta presso la discarica privata Sovreco e come riferito nel corso della riunione del Consiglio Comunale, il sindaco Vincenzo Voce ha emesso una ordinanza contingibile e urgente a tutela della salute pubblica per il servizio di trattamento e smaltimento dei rifiuti solidi urbani. Nell’ordinanza il sindaco ordina alla società Sovreco di provvedere dal 20 luglio 2021 al 31 luglio 2021 (compreso) –  e comunque entro il limite complessivo abbancabile nella discarica di Crotone pari a circa 4.000 tonnellate – allo svolgimento del servizio di smaltimento dei rifiuti solidi urbani nel proprio impianto, ubicato in Crotone – loc. Columbra, di rifiuti non pericolosi individuati e  prodotti dall’impianto di trattamento dei rifiuti urbani sito in Crotone alla località Ponticelli a servizio dell’ambito territoriale ottimale.
Alla società Ekrò di provvedere ad effettuare dal 20 luglio al 31 luglio 2021 e comunque entro il limite complessivo abbancabile nella discarica di Crotone pari a circa 4.000 tonnellate – il conferimento degli scarti di lavorazione eccedenti i quantitativi stabiliti dall’ATO 3 Crotone in esecuzione dei provvedimenti emergenziali regionali presso la discarica di Columbra – Crotone di proprietà della società SOVRECO s.p.a. Con questo provvedimento si fronteggia l’emergenza che si è creata in città a seguito della difficoltà di conferimento.