Quantcast

Agroalimentare, pubblicato avviso da 5 milioni di euro

Sostegno alle attività di vendita diretta nelle aziende. Gallo: «Nuove opportunità di commercializzazione».

Più informazioni su

Avviare o potenziare le attività di vendita diretta nelle aziende agroalimentari, al fine di migliorare redditività e sostenibilità delle produzioni e garantire alle aziende nuove opportunità di commercializzazione dei prodotti. Sono queste le finalità del bando del Psr, relativo all’intervento “4.1.1 “Investimenti in aziende agricole”, annualità 2021.

L’AVVISO

«L’avviso pubblico è disponibile sul portale www.calabriapsr.it. È composto – spiega una nota dell’assessorato all’Agricoltura – da due azioni di sostegno, l’una per l’allestimento o ammodernamento dei punti vendita aziendali dei prodotti agricoli inclusi nell’allegato 1 del Trattato europeo (azione A), l’altra per gli investimenti in tecnologie dell’informazione, promozione e comunicazione e commercio elettronico della stessa tipologia di prodotti (azione B)».

DOTAZIONE FINANZIARIA

«I beneficiari dell’intervento sono gli imprenditori agricoli, singoli o in forma societaria, compresi reti e associazioni d’impresa. La dotazione finanziaria – è specificato – è pari a 5 milioni di euro (salvo ulteriori risorse aggiuntive), dei quali 4 destinati all’azione A), “Punti vendita aziendali ed extra aziendali”, ed uno all’aziona B) “Tecnologie dell’informazione e comunicazione, commercio elettronico”. L’entità del sostegno potrà arrivare fino al 90% del costo dell’investimento. Per ognuna delle due azioni sarà predisposta una specifica graduatoria. A parità di punteggio la priorità sarà accordata ai punti vendita localizzati in Comuni con popolazione superiore a 10mila abitanti (secondo ultima rilevazione Istat 2020) e, nell’ambito di tali progetti, alle donne in qualità di titolari/legali rappresentanti proponenti».

«RAFFORZARE LE FILIERE»

«L’obiettivo strategico – commenta l’assessore all’Agricoltura, Gianluca Gallo – è favorire la competitività delle aziende calabresi, favorendo le attività di trasformazione, commercializzazione e sviluppo dei prodotti agricoli. Con l’ausilio delle risorse comunitarie, in linea con le indicazioni dello strumento Next Generation Eu, puntiamo a potenziare la permanenza dei prodotti regionali su mercati di riferimento specializzati e a valorizzare e rafforzare le filiere». Le domande di sostegno potranno essere presentate attraverso il portale Sian nel periodo compreso tra il 10 e il 30 settembre 2021.

Più informazioni su