Quantcast

Occorre un confronto con le istituzioni locali per dare impulso alla ripresa delle nostre imprese

L’emergenza sanitaria sembra dare segnali di remissione con un conseguente nuovo clima di fiducia che sembra far da traino alla tanto agognata ripresa del sistema produttivo.

L’emergenza sanitaria sembra dare segnali di remissione con un conseguente nuovo clima di fiducia che sembra far da traino alla tanto agognata ripresa del sistema produttivo. Nel contesto economico del nostro territorio è ora necessario dare spazio ad iniziative ed interventi che siano per le imprese crotonesi punti di riferimento, senza tralasciare questioni aperte e ancora irrisolte. E’ in questo quadro che Confcommercio Crotone si sta adoperando, sollecitando confronto e dialogo con le istituzioni locali, proprio per riuscire a dare risposte alle imprese rappresentate. Le questioni da affrontare sono diverse: prima fra tutte quella relativa all’esazione dei tributi di competenza della DOGRE S.R.L., società concessionaria, per apposita convenzione stipulata con il Comune di Crotone, del Servizio delle pubbliche affissioni e dell’accertamento e riscossione dell’Imposta Comunale sulla Pubblicità e della tassa occupazione spazi ed aree pubbliche. In tale ambito Confcommercio ha partecipato ad appositi incontri con gli enti coinvolti al fine di affrontare e dirimere le questioni inerenti modalità e tempistiche della esazione dei tributi citati, senza, tuttavia, addivenire a conclusioni risolutive. Di conseguenza, l’associazione ha inoltrato al Comune istanza di ulteriore incontro, finalizzato ad una revisione della convenzione intercorrente con Dogre, revisione resa necessaria dalla situazione di criticità in cui ancora versano le imprese a causa del lungo periodo emergenziale. Ulteriore vicenda sul tavolo di discussione con l’ente comunale è quella relativa alla fiera EXPO, le cui modalità attuative sono state oggetto di incontri tra il Presidente di Confcommercio Antonio Casillo ed i referenti dell’amministrazione stessa, incontri che, si auspica, dovrebbero trovare epilogo in un’ulteriore riunione, dinanzi la 2^ Commissione Consiliare del Comune di Crotone, prevista nei prossimi giorni. Da ultima, ma non per importanza, soprattutto in questo periodo storico, l’esigenza di programmare eventuali attività e/o iniziative da svolgere durante l’imminente periodo natalizio. In considerazione della consolidata esperienza acquisita negli anni, Confcommercio si è determinata chiedendo all’Assessorato alle Attività produttive del Comune di Crotone apposita riunione programmatica, fondamentale per individuare le eventuali iniziative e definire modalità e tempi di attuazione. Nel suo essere la più forte rappresentanza dei settori del commercio e del terziario, Confcommercio avverte come, non più procrastinabile, l’azione di dare certezze ed impulso alle imprese del territorio, che, mai come ora, richiedono sicurezze e supporto per riprendersi il loro futuro e contribuire alla rinascita della produttività del territorio.