Quantcast

L’Uomo è forte di Corrado Alvaro trasforma il Museo Pitagora in un Teatro

Il Teatro della Maruca ospita lo spettacolo "L'Uomo è Forte di Corrado Alvaro" a cura della compagnia Officine Jonike Arti al Museo Pitagora di Crotone

Più informazioni su


 

In una città senza un vero teatro attivo, i ragazzi del Teatro della Maruca ad trasformare gli spazi della città in modo da trasformarmi in palcoscenici. In questo caso il Museo di Pitagora di Parco Pignera ospita lo spettacolo teatrale  “L’uomo è forte” tratto dall’omonimo romanzo distopico di Corrado Alvaro.

Lo spettacolo, prodotto da Diteca distribuzione ”Teatro centro Calabria”, nasce dalla volonta della compagnia Officine Jonike Arti di continuare a veicolare l’opera del grande scrittore calabrese Corrado Alvaro, dopo aver portato in scena “La lunga Notte di Medea”.

Scritto nel 1938, intreccia una storia d’amore con quella di un paese uscito da una guerra civile e attualmente sotto un  regime, che teme per una controrivoluzione.

La compagnia riesce a mettere in scena l’oppressione, disillusione ed il contrasto tra amore e odio che caratterizzano opera letteraria. 

Particolare l’entrata in scena degli attori spesso dal pubblico, per motivi di location, che hanno rotto cosi la “quarta parete”

Molto intensa sia interpretazione che la scelta scenografica, che riesce a mantenere il senso d’oppressione voluto dall’autore del romanzo, che gli è valso diverse crititiche dal governo dell’epoca, ma anche il premio dell’Accademia d’Italia della letteratura 1940.

 

Regia: Americo Melchionda

 

Interpreti e Personaggi: 


Americo Melchionda – Roberto Dale


Maria Milasi – Barbara


Kristina Mravcova – Segretaria / Inquisitore / Infermiera 


Marco Silani – Direttore / Inquisitore


Andrea Puglisi – Intellettuale, Isidoro, Inquisitore


Benedetta Nicoletti – Inquisitore 


 

Adattamento e Drammaturgia: Maria Milasi, Americo Melchionda, Emanuele Milasi


Scenografie: Gabriele Lazzaro, Virginia Melis 


Costumi: Maria Concetta Riso


Disegno Luci: Enzo Panarelli 


Audio: Antonino Neri


Voci Off: Stefania De Cola (Olga); Alessandra Chiarelli (Anna); Silvio Cacciatore (Portiere) e gli interpreti dello spettacolo.

Produzione Officine Jonike Arti nell’ambito del Circuito Teatrale “Distribuzione Teatro Sud Calabria” progetto cofinanziato dal PAC Calabria 2007/2013 – Iniziative Culturali 2016 – Azione 2.

 

Più informazioni su