Quantcast

La magia di “Voci Argentine” in piazza Immacolata

Non ci poteva essere modo migliore per concludere il programma delle iniziative di  “Biblioteca Casa di Quartiere.

Non ci poteva essere modo migliore dell’evento “Voci Argentine”, che si è tenuto ieri sera a piazza Immacolata, per concludere il programma delle iniziative di  “Biblioteca Casa di Quartiere “Bibliotec@…un libro ovunque”, (Piano Cultura Futuro Urbano del Mibact), promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Crotone. Un evento che ha sintetizzato le finalità del progetto: valorizzare attraverso la cultura i luoghi della città. Promosso dalla Libreria Cerrelli, grazie all’intuizione di Paolo Cerrelli, piazza Immacolata si è rivelata il palcoscenico ideale per ospitare una serata suggestiva dove la poetica del tango e delle parole hanno creato una atmosfera magica che ha coinvolto il pubblico presente. “Voci Argentine” è stato un omaggio ad Astor Piazzolla a 100 anni dalla nascita e al poeta calabrese Antonio Porchia. Attraverso la musica di un compositore d’avanguardia come Astor Piazzolla, a 100 anni dalla sua nascita, e gli aforismi di un umile calabrese di Conflenti emigrato in Argentina agli inizi del ‘900 divenuto, poi, “figura capitale della letteratura ispano-americana”,  Antonio Porchia e grazie alla maestria dei musicisti: Paolo Corda (Fisarmonica) – Gianfrancesco Federico (Violino)-Cristian Piperis (contrabasso) la serata è stata anche l’occasione per omaggiare i tanti emigrati italiani che hanno trovato accoglienza in Argentina. Una serata resa possibile dalla sinergia che si è creata tra l’assessorato alla Cultura retto da Rachele Via e la storica Libreria Cerrelli e con il prezioso contributo delle funzionarie dell’Ufficio Cultura Carmen Messinetti e Valeria Cassano.