Quantcast

Musica e Prosa con i Modal Treasures Quintet

Un progetto quello della Beethoven, che sia pure lentamente, sta dando realtà insperate.

Stiamo parlando della fusione di Musica, Prosa e Poesia che in occasione della ottava edizione del “Wine Jazz Festival e in collaborazione con giovani attori e in particolare con l’artista attrice Mariarosa Romano, stanno divulgando l’amore per l’ascolto dei classici più conosciuti e a volte di autori che si eseguono raramente. Sabato 21 Agosto erano veramente in tantissimi in Piazza Campo a Santa Severina intervenuti per ascoltare non solo il Quintetto “Modal Treasures Jazz”, ma soprattutto la lettura appassionata e calorosa che l’artista Romano ne ha fatto delle opere più importanti di W. Shakespeare. Romeo e Giulietta, Amlet, Macbeth, sono state le opere dalle quali ha attinto l’artista Romano per deliziarci con una lettura, come dicevamo quanto mai appassionata e sentita. Lettura molto bella, che ben si fondeva sia con l’esecuzione di classici del jazz, eseguiti negli intervalli, ma soprattutto che accompagnavano e sottolineavano i vari momenti della lettura stessa. Una vera occasione di due realtà artistiche che si fondono mirabilmente dando origine a momenti  di grande pathos e suggestioni, oltre naturalmente  a grande e indiscussa divulgazione di opere senza tempo. E’ proprio vero che quando l’arte, e soprattutto artisti che sanno trasmettere non solo tecnica ma sensazioni attraverso l’arte si fondono insieme, si ha la possibilità di momenti veramente suggestivi che aiutano giovani e meno giovani a godere del grade patrimonio che la cultura sa trasmettere. Ci auguriamo che in un futuro non molto lontano, alla Poesia, Prosa e Musica si inserisca anche la Danza per far rivivere i fasti di una cultura che ne ha fatto della Calabria, e di Crotone in particolare la culla dell’arte greca.
Prossimo appuntamento con il concerto delle fisarmoniche sempre nella splendida cornice del castello e cattedrale di Santa Severina giorno 29 Agosto alle ore 21,00.