Quantcast

Musica e poesia in concerto nel Castello di Santa Severina

Un binomio perfetto di Arte e Cultura in una cornice pittoresca e suggestiva.

Continuano gli appuntamenti artistici dedicati alla fusione di poesia e musica organizzati dalla Società Beethoven Acam di Crotone. Sabato 25 Settembre nella splendida cornice del Castello di Santa Severina, l’artista Mariarosa Romano con al pianoforte Giovanni Trovato ci hanno deliziati con la lettura dei brani più belli delle opere di Ugo Foscolo intervallati da opere di L. W. Beethoven, F. Mendelsshon, F. Liszt. “All’amica risanata” – “Te nutrice delle muse” – “Alla sera” – “A zacinto”- “Alla Musa”- “le Grazie”- e alcuni frammenti del Carme “I Sepolcri “ sono state le opere lette e commentate dall’arista Romano intervallate dalle esecuzioni del pianista Giovanni Trovato. Opere molto belle quelle del Foscolo ricche di una musicalità intima e insieme estroversa che si incarna nella levità con cui ogni frase vive di vita propria. Opere che si inserivano mirabilmente con le “Variazioni op. 35 di Beethoven, Variazioni serieuse op 54” di Mendelsshon e le “Harmonie Poetitques et Religeuses” di Liszt che il pianista Trovato ha eseguito in maniera impeccabile evidenziando una grande vitalità discorsiva, garbo penetrante, gusto maturo e spregiudicato nella fraseologia, il tutto con una bellezza semplice e insinuante. Un binomio perfetto di Arte e Cultura in una cornice, come dicevamo, quanto mai suggestiva, che il numerosissimo pubblico presente, sempre nel rispetto delle indicazioni e restrizioni Covid, ha dimostrato di gradire e apprezzare attraverso applausi calorosi e continui.