Quantcast

È uscito “Marta”, il singolo degli Amanita

Con un sound tutto particolare, è possibile ascoltare il brano della band crotonese su tutte le piattaforme di musica streaming.

Hard Rock, fantasia e tanta, tanta voglia di fare musica. Questi gli ingredienti che hanno dato vita tra il 2015 e il 2016, agli Amanita. La band fondata da Alessandro Calvo (chitarra) è composta da Elio Adamo (basso), Daniele Lombardo (batteria) e Francesco Gimondo (voce). Alla base la passione e la voglia di fare musica senza porsi limiti di alcun tipo.
Il nome, Amanita, è già un programma; si ispira alla tipologia di fungo, al cui genere appartengono sia le specie più velenose e mortali, che l’Amanita Caesarea, il fungo considerato unanimemente come migliore commestibile tra quelli europei. Questo, come ci ha confidato Francesco Gimondo, nel corso di una breve intervista, vuole sicuramente fare riferimento all’ambiguità intrinseca che questa tipologia di fungo possiede, elaborando il concetto che, in ogni cosa, “esiste” un lato positivo ed uno negativo. Il genere principale, come detto, è l’Hard Rock; tanti sono i gruppi di riferimento di questo vasto genere, ma a nessuno di questi si ispirano i quattro musicisti. Forse è proprio questa la chiave dell’originalità degli Amanita: nel non voler consciamente “imitare” qualcuno, per provare a creare qualcosa di nuovo. Una musica non troppo elaborata, ma dietro cui si nasconde tanto studio, per dare la possibilità a tanti stili diversi tra loro, quanto sono i componenti del gruppo, di potersi fondere dando vita a pezzi inediti e dal gusto sperimentale.
Ma verniamo al perché parliamo di una band che anagraficamente non è di recentissima fondazione. Da qualche settimana è possibile ascoltare su tutte le piattaforme di musica streaming come Spotify (link), Amazon Music, Youtube, Apple Music ed altre, il nuovo singolo degli Amanita: Marta.
Il gruppo, dopo tanti anni, soprattutto di musica dal vivo, sempre con pezzi originali e mai con cover, ha deciso dunque di incidere un pezzo da diffondere nel mondo digitale, per far conoscere la propria musica. Una musica frutto di un lavoro molto particolareggiato, dove la parte svolta in sala prove, arriva solo in seguito al compito che, ognuno dei componenti, esegue per conto proprio: “poi andiamo in sala e uniamo tutto quello che abbiamo creato”. Un lavoro di sintesi e fusione, non dei più semplici, ma che permette agli Amanita di creare una particolare crasi musicale.
Il testo di “Marta”, è nato, come per la musica, dalla scrittura collettiva della band e di base parla di una storia d’amore finita male, ma poi “ognuno può vederci quello che vuole”, come ci ha spiegato Francesco, “alla fine il nostro è un testo ironico e scherzoso, che non vuole farsi prendere troppo sul serio”.
Sui lavori futuri della band crotonese, vige il più completo silenzio, per ora. Ma siamo sicuri che prossimamente avremo la possibilità di presentarvi un’intervista video con, magari, qualche nuovo pezzo di Alessandro Calvo e compagni, ma per ora vi invitiamo all’ascolto di questo singolo, di cui è possibile trovare anche il videoclip su Youtube e a visitare i canali social di Facebook e Instagram della band.