Lunedi, 18 marzo 2019 ore 14:31  feed rss facebook twitter
Crotoneinforma.it
Crotoneinforma.it
Crotoneinforma.it
ARTE E CULTURA

Non solo Lucinda Jones al 3E FILM FESTIVAL di Strongoli

Un vero e proprio orizzonte di buone pratiche quello proposto nel concept festival calabrese che inizia domani

Non-solo-Lucinda-Jones-al-3E-FILM-FESTIVAL-di-Strongoli
Mercoledì 26 Luglio 2017 - 12:0

È arrivato il momento!

Il coordinatore della campagna che ha portato all’approvazione della strategia energetica europea, l’autrice ed amica di Tiziano Terzani e della sua rivoluzione dentro di noi, una docente ed autrice di film culto in Italia ed all’estero, un pluripremiato regista ed autore cinematografico crotonese residente in America da anni, il Parto delle Nuvole pesanti che non ha certo necessità di presentazione e l’ascolto dell’Assessora Regionale all’ambiente.

Certo che non c’è solo Lucinda Jones (che già sarebbe un evento in se) ed una serie di stand enogastronomici (ricercati e descrittivi) e proiezioni e dibattiti per cercare di dare vera traccia a quella prognosi dell’unico futuro possibile che purtroppo nel crotonese è quasi sempre e solo parola.

Una opportunità insomma. Una enorme opportunità di primi passi concreti!

È arrivato il momento!

ecco il programma:

Da Vancouver (Canada) a Strongoli (KR - Italia) 

 3E  FILM  FESTIVAL

ECOLOGIA  ECONOMIA  ENERGIA

 https://m.facebook.com/3efest/?ref=bookmarks

 Strongoli,  27/28/29 Luglio 2017

 

Largo San Giovanni – Strongoli (KR)

Apertura Stand Gastronomico ore 19:00

Inizio lavori ore 20:30

Ingresso gratuito

Info: info@3efestival.it

Per prenotazione “Cene al largo”: 320 8157801

Dopo il successo ottenuto a Vancouver (Canada), si terrà a Strongoli il 27, 28 e 29 Luglio la prima edizione italiana del 3E FILM FESTIVAL, uno dei più importanti eventi in Calabria dedicato alla questione ambientale che affronta il tema dell’ecologia nel suo inscindibile legame con un’economia sostenibile, agro-turistica ed un’energia verde e delocalizzata.

 

Il 3E FILM FESTIVAL nasce a Vancouver dalla fervida volontà dell’ambientalista Lucinda Jones. Nel 2016 l’incontro di Lucinda con NEAITOS, gruppo di ricerca originato dall’università di Perugia e operante a Strongoli per lo sviluppo del territorio, ha dato vita all’edizione italiana del 3E Festival, alla cui realizzazione hanno partecipato il comitato Petelia Futura e l’associazione internazionale Local Futures, che persegue a livello planetario analoghi obbiettivi.

 

Il 3E FILM FESTIVAL nasce dalla sempre più impellente necessità di ripensare i bisogni energetici in modo diverso, non distruttivo per il pianeta, promuovendo la partecipazione di quanti oggi sono catalizzatori del cambiamento e della crescita.

Le 3 E del festival diventano pertanto i temi delle tre serate dell’evento: Ecologia, per un ambiente armonioso, Economia, per uno sviluppo locale sostenibile, Energia, per un’energia autonoma e pulita, e l’intero evento si prefigge di diventare un importante momento di riflessione e approfondimento finalizzato a coinvolgere e sensibilizzare la collettività su un tema che ormai tocca la vita di tutti.

 

Numerosi i filmati in programma su ognuno dei temi proposti.

 

Tra gli inediti in rassegna al Festival, “Aléteia”, corto di Enrico Le Pera, musiche de Il parto delle nuvole pesanti; “Une Parisienne à Strongolì”, di Carla Vestroni; il documentario “Cosa fare allora qui?”, di Neaitos.

 

Seguiranno la proiezione di “Sacred Economics”, corto di I. MacKenzie basato sul libro di C. Eisenstein; “The 4th Revolution, Energy Autonomy”, di Carl-A. Fechner, con la partecipazione di Bianca Jagger, e molti altri brani filmati sull’energia autonoma e pulita.

 

Sempre inediti “I New Farmers”,  filmati e interviste a giovani agricoltori italiani e stranieri, con particolare attenzione alla situazione in Calabria.

 

Interverranno in numerosi dibattiti e approfondimenti Lucinda Jones, presente a tutte le serate, la scrittrice Gloria GermaniAngelo Consoli, direttore dell'ufficio Europeo di Jeremy Rifkin e consigliere in questioni energetiche e ambientali di molti leader europei, Antonella Rizzo, Assessore all’Ambiente della Regione Calabria, i sindaci di molti paesi della provincia, e molti altri intellettuali, accademici, professionisti, imprenditori,  operatori del settore e rappresentanti di associazioni impegnati in azioni di sensibilizzazione sociale sul tema dell’ecologia.

 

Saranno presenti, durante la serata dedicata ai New Farmers, numerosi piccoli imprenditori agricoli che dal basso, in primis, portano avanti nella pratica e nel loro lavoro i principi ispiratori del festival costituendo gli esempi più veri per molti, giovani e non, che vogliano adottare e mettere in pratica nuovi stili di vita sostenibili.

 

Durante la proiezione dei filmati saranno inoltre organizzate cene e degustazioni per la perizia di cuochi di eccezione con la collaborazione di Slow Food.

 

LUCINDA JONES

Founder, 3E Festival - Energy - Environment - Economics

 

Già a 23 anni, di ritorno da anni di vita scalza sulle spiagge del Pacifico del Sud al Canada della sua infanzia, comincia a interessarsi a questioni ambientali. Si rende conto della profonda differenza tra la condotta miope e socialmente accettata, e la comprensione ecologica del suo impatto. I primi passi li muove in attività di formazione sui rifiuti (riuso, riciclo, compostaggio) presso associazioni ambientaliste della sua comunità a Vancouver.

Molteplici sono state la cause che l’hanno coinvolta come attivista nel corso degli anni, fino ad arrivare alla questione più scottante ed urgente dei nostri tempi: l’energia sostenibile e l’approvvigionamento da fonti naturali e rinnovabili di cui siamo circondati. 

L’attuale atteggiamento verso i combustibili fossili dall’estrazione, la raffinazione ed il trasporto, la negoziazione nel commercio internazionale, dimostra che abbiamo oltrepassato una considerazione chiave: che il dono delle risorse di questo pianeta è quello di fornire un sano e giusto sostentamento per il più grande numero di persone in un contesto di risorse finite e preziose del pianeta.

Rimediare alla diffusa cultura dello spreco e della distruzione, all’arroganza di sentirsene in diritto, in nome del costo della sopravvivenza, è possibile quando i cittadini capiscono che i loro stile di vita non è a rischio e che il protezionismo verso l’ambiente ci libera dal disagio sotto coscienza di sapere che il nostro comportamento consumistico minaccia la vita delle future generazioni.

A livello individuale le persone si sentono impotenti e perfino senza speranza, ma insieme, in gruppo la festa comincia!

Finalmente in Nord America l’invenzione dei sistemi energetici rinnovabili ha raggiunto un livello di notorietà e seguiamo la lega dei paesi che conducono la via. A questa avventura tutte le comunità, anche se piccole e in luoghi remoti, sono invitate a partecipare! Strongoli rappresenta una ricchezza spropositata su questa lista degli invitati.

“Sono così emozionata ad aver collaborato al lancio del team di Strongoli, guidato da Lorenzo Berna, di realizzare il loro format del 3E Festival - Edizione Italia.

 

La creazione di privilegi per sostenere le nostre vite non deve per forza essere perversa.

La sfida nobile ed emozionante è, di certo, di sostenere tutte le forme di vita.

 

*

 

Angelo Consoli.

 

Nato a Brindisi nel 1957, vive a Bruxelles dal 1985, dove in qualità di direttore dell'ufficio Europeo di Jeremy Rifkin, ha coordinato la campagna che ha portato all’approvazione della strategia energetica europea (il “pacchetto clima energia 20 20 20”) durante il semestre di presidenza tedesca dell’Unione Europea nel 2007.

Ha collaborato alla redazione del libro la Terza Rivoluzione Industriale, e ha curato la supervisione dell'edizione italiana del libro “La Società a Costo Marginale Zero” di Jeremy Rifkin.

E' Presidente fondatore del CETRI-TIRES (www.cetri-tires.org), il Circolo Europeo per la Terza Rivoluzione Industriale, organismo per la promozione della visione di Jeremy Rifkin in Europa.

E’ stato consigliere in questioni energetiche e ambientali di molti leader europei fra i quali Merkel, Zapatero, Papandreu, Barroso, Prodi, Socrates.

E' stato coordinatore del documento “Energia e produzioni sistemiche” al Master su “FOOD CULTURE AND COMMUNICATIONS: Human Ecology and Sustainability” all’Università di scienze gastronomiche dello Slow Food a Pollenzo, che ha presentato a Terra Madre 2010.

Ha collaborato alla elaborazione delle strategie del Patto dei Sindaci nel cui ambito ha anche consigliato varie amministrazioni locali per la definizione di piani energetici sostenibili, fra cui la Regione Siciliana e il Comune di Roma Capitale.
Nel 2013 con Livio de Santoli ha scritto il libro/manifesto Territorio Zero-verso una società a emissioni zero, rifiuti zero e km zero.

 

Gloria Germani.

 

Laureata in Filosofia presso l’Università di Firenze, e poi in Filosofia Orientale a Pisa, appassionata di Gandhi e viaggiatrice in India, nel 2001 conosce Tiziano Terzani, di cui diverrà una delle più autorevoli e appassionate biografe. Ha sapientemente unito il suo amore per la filosofia e i precetti orientali della Presenza e della Compassione alla tradizione familiare del cinema, grazie al quale nel 2011, conosce Helena Norberg-Hodge, del movimento mondiale Economia della Felicità, con la quale stabilisce un’amicizia e un sodalizio profondo che le vede insieme impegnate nella realizzazione del recente Convegno fiorentino della Economia della Felicità. Su Terzani ed il suo pensiero ha pubblicato Tiziano Terzani: la rivoluzione dentro di noi (Longanesi 2008; TEA 2012), Tiziano Terzani: la forza della verità (Punto di Incontro 2015) e il volume nella collana di Serge Latouche, “I precursori della Decrescita” Terzani: la rivoluzione della coscienza, Jaca Book 2014, in cui evidenzia come il noto intellettuale fiorentino in tempi non sospetti, avesse già teorizzato l’attuale paradigma della Decrescita. Vive fuori Firenze con la figlia, molti gatti e qualche gallina.

 

 

Antonietta Rizzo

Assessore alla tutela dell’ambiente della Regione Calabria

 

Antonietta Rizzo è nata a Crotone il 31.10.1964. Laureata in Giurisprudenza all'Università degli Studi di Bologna, ha maturato nel corso degli anni numerose competenze in campo ambientale presso Enti pubblici. Dal 2005 al 2006 ha ricoperto la carica di Direttore Amministrativo presso l'Azienda Territoriale per l’Edilizia Residenziale Pubblica di Crotone. Dal 2006 al 2010 è stata Assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Crotone. Dal 2010 al 2012, presso l'azienda AKREA a Crotone, è stata Coordinatrice del gruppo di consulenti che si sono occupati dei Programmi Integrati di Sviluppo Urbano previsti dall’obiettivo specifico 8.1 del POR Calabria FESR 2007/2013.

Dal 1991 al 2015 ha ricoperto la carica di Direttore Amministrativo del laboratorio di analisi Violante a Crotone. Dal 2012 al 2014 è stata Coordinatrice del programma d'intervento SNIFF (Sensor Network Infrastructure For Factors) sui temi della Pianificazione Ambientale in ambito Infra - Regionale, presso l'AKREA S.p.a. di Crotone. Da luglio 2015 le è stato attribuito l'incarico di Assessore alla Tutela dell'ambiente che comprende le competenze di indirizzo politico nelle seguenti materie: ambiente e beni ambientali; bonifica dei siti inquinati; difesa ambientale; impatto ambientale; sviluppo sostenibile; salvaguardia del mare, dei laghi e dei corsi d'acqua; inquinamento acustico, atmosferico ed elettromagnetico; parchi, riserve naturali ed aree protette; desertificazione. E' tra i principali artefici dell’approvazione del Piano di Gestione dei Rifiuti che rappresenta il raggiungimento di uno degli obiettivi prioritari per la Regione Calabria. Con la sottoscrizione del "Manifesto di Termoli" è sostenitrice, assieme al Presidente della Regione Mario Oliverio, della battaglia contro le trivelle e delle tecniche dell’airgun che devastano l'ambiente marino.

Attualmente è impegnata a promuovere il programma di attività che il Dipartimento Ambiente sta mettendo in atto per valorizzare l’immenso patrimonio di naturalità’ che il territorio regionale custodisce " un tesoro immenso che, se da una parte comporta la responsabilità della tutela, dall’altra offre opportunità di valorizzazione ai fini turistici". Da sempre, collabora per la sua innata sensibilità ai problemi ambientali, con varie Associazioni ambientaliste tra cui Fabbrikando l'Avvenire, soprattutto per quanto riguarda la questione inerente la bonifica del territorio crotonese.

 

 

 

Enrico Le Pera

 

Produttore, sceneggiatore e regista nato a Crotone.

Premiato con il Communication Prize dal JVC Tokyo videofestival, con le menzioni speciali dal Los Angeles Shock Fest e dal Los Angeles Cinema Festival of Hollywood.

La sua ultima opera LULU AND THE RIGHT WORDS ha vinto come “Miglior Film” al Firenze Film Corti Festival, ed è anche la sua prima opera girata a Los Angeles dove vive da sette anni durante i quali ha lavorato per la NBC Universal come writer/producer e per la cui attività ha conseguito un premio SKY TV PROMO AWARD.

Laureato in Scienze Umanistiche alla “Sapienza” di Roma con una tesi sul cinema surrealista, ha seguito un corso di regia presso la University of Southern California e un master in gestione di impresa audiovisiva (EMAM).

Le sue opere sono state trasmesse da RAI 3, Studio Universal e selezionate da numerosi film festival internazionali tra cui una rassegna personale al BAFF organizzato dall'istituto di cinema e TV di Roma e un’altra personale al centro cinematografico del MIT a Boston.

Nel 2017 e’ stato presidente della giuria per la quarta edizione del Firenze Film Corti Festival, evento incluso nell’Estate Fiorentina.

 

 

 

Carla Vestroni

 

Carla Vestroni ha tenuto corsi sul cinema italiano e sul cinema inglese in scuole di cinema e istituti universitari per studenti stranieri a Firenze, a Bologna per il British Council. Ha collaborato alla rivista Cinema Sessanta, con recensioni e saggi sul cinema italiano e britannico. In anni recenti ha realizzato medio e corto metraggi selezionati in festival italiani e stranieri.

Tra i suoi lavori, Era di maggio, documentario, Italia 2015; Una storia volatile, documentario,  Italia 2017, un racconto volatile di cieli, nuvole, tetti, gabbiani, suore, chiese, dentro un tempo e uno spazio ben definiti: un anno, la stessa finestra di una stanza sullo scenario ampio di una Roma monumentale ma anche domestica.

 

 

Il Parto delle Nuvole Pesanti

 

Il Parto delle Nuvole Pesanti ha finora realizzato 12 album, fondendo stili e linguaggi differenti, dall'etno-rock mediterraneo degli esordi, passando per la canzone d'autore, fino alla world music abbracciata nell'ultimo disco Che aria tira avvalendosi della collaborazione di artisti (Claudio Lolli, Roy Paci, Teresa de Sio, Fabrizio Moro, Amy Denio, Sepideh Raissadat) nonché scrittori (Carlo Lucarelli, Vito Teti, Carmine Abate).

Il suo live, portato su palchi importanti sia nazionali che internazionali (New York, Fortaleza, Bagdad, Londra, Berlino, Praga, Budapest), è un crocevia di suoni e liriche, ironia e allegria, miscelati a momenti teatrali, circensi e mimici.

Di recente il Parto ha riscosso uno straordinario successo con il brano Onda Calabra, colonna sonora di Qualunquemente, film di Antonio Albanese, ottenendo la partecipazione al Festival del Cinema di Berlino e la nomination come migliore canzone al David di Donatello. Il brano Giorgio ha avuto la nomination al Premio Amnesty International , mentre L’imperatore è stato considerato tra i mille brani più rappresentativi della storia della canzone italiana (“Antologia della Canzone Italiana 1861-2011”).

La band si è cimentata anche nel teatro (Roccu u Stortu, Slum) e nel cinema (Doichlanda, I colori dell’abbandono). Di grande importanza sono anche i progetti culturali del gruppo (da La Valigia d’Identità, a Paesi abbandonati al recente e ancora in corso Terre di Musica, viaggio tra i beni confiscati alla mafia) poiché testimoniano il forte impegno sociale e civile che sin dall’inizio ha caratterizzato il suo progetto artistico.

La collaborazione del Parto con l’associazione che organizza il 3E film festival avviene grazie alla realizzazione della colonna sonora del corto Aletéia, film breve con la regia di Enrico Le Pera, realizzato a Strongoli in Calabria, dove la band ha partecipato anche con un piccolo intervento attoriale. Il film verrà presentato durante la prima serata del festival il prossimo 27 luglio e vedrà la partecipazione di Salvatore De Siena, leader del gruppo, autore delle musiche e direttore artistico dei progetti musicali e culturali realizzati dalla band.