Mercoledi, 15 agosto 2018 ore 18:48  feed rss facebook twitter
Crotoneinforma.it
Crotoneinforma.it
Crotoneinforma.it
POLITICA

Ricordati che devi morire...ricordati che devi morire!

Il Comitato è convinto che questo è il messaggio che arriva ai crotonesi a mezzo di quotidiani nazionali

Ricordati-che-devi-morirericordati-che-devi-morire
Mercoledì 16 Maggio 2018 - 13:0

Riceviamo e pubblichiamo:

"Ricordati che devi morire...ricordati che devi morire..." Questo è il messaggio che arriva ai crotonesi a mezzo di quotidiani nazionali. Un de profundis cantato in coro, un coro tanto più stucchevole quanto sospetto e pieno di inesattezze. 

Mentre da un lato un Comitato di cittadini volenterosi e instancabili incomincia a farsi sentire in modo incisivo, dall'altro una bordata "disinformativa" di pravdiana memoria batte come una gran cassa la notizia dei 570.000 euro dati dalla Regione per far volare Crotone senza passeggeri!

La cosa veramente mortificante è che per queste notiziehanno usato un “copia e incolla” veramente indecoroso. Notizie imbeccate da qualcuno che continua a boicottare con tutte le forze questo aeroporto.

E poi parliamo dei numeri, numeri dati in maniera errata ed inseriti nel contesto sbagliato! Articoli costruiti per far apparire l’aeroporto di Crotone come l’aeroporto degli sprechi e dal quale nessuno vuole volare!

Questo è il messaggio diffuso a tutta l’Italia!

Purtroppo, Il primo anno di funzionamento dell'aeroporto con Ryanair, contraddice in toto il coro di questi pennivendoli, con solo tre tratte di cui una trisettimanale per Pisa, Milano e Roma, il numero di passeggeri è stato di circa 280.000 mila unità niente male, considerando le tratte e gli orari quanto mai penalizzanti.

Tanti cittadini come Antonio partivano addirittura da Bologna alle 6:30 del mattino per arrivare a prendere il volo da Pisa per Crotone e risparmiarmi quelle due ore di auto che mi separavano da Lamezia.

Nel 2016, anno in cui l'aeroporto è rimasto operativo solo per 10 mesi, i passeggeri sono stati circa 220.000.

Poi lo stop di un 13 mesi e l'operazione Flyservus, un'arma di distrazione di massa, solo per far dire agli sprovveduti che non c'erano passeggeri,prezzi esorbitanti e con una compagnia sconosciuta, il sito della stessa senza la corretta gestione della privacy e con la modalità di pagamento del biglietto solo attraverso bonifico anticipato!

Questa è stata l’offerta delle Flyservus per Crotone avvallata dalla Sacal che con la stessa aveva siglato un CONTRATTO!

Nonostante tutto i cittadini di Crotone hanno comprato i biglietti aerei ed a questo punto la Flyservus proprio il primo gennaio 2018 ha freddamente inviato ai propri clienti una email per annunciare l’annullamento dei biglietti con la scusa assurda delle “47 prenotazioni” da noi prontamente smascherate!

La campagna stampa volta però a screditare Crotone ed a far apparire come una terra disperata la nostra era già decollata!

Semplicemente RIDICOLI! Come si può ancora diffondere questa notizia? Come si può fare giornalismo in questo modo senza un minimo di oggettività e voglia di raccontare una verità che è un dramma per tantissime persone dimenticate da tutti, anche dallo stato?

Poi vogliamo parlare di contributi? Certo che si, perché Signori della stampa con la esse minuscola, anche Lamezia paga, e proporzionatamente al numero di tratte nazionali ed internazionali, il conto non è assolutamente un'inezia. 

Detto ciò, l'aeroporto di Crotone, costituisce l'unico mezzo per far uscire dall'isolamento un territorio di circa 400.000 persone, considerato che al momento l'unica alternativa per viaggiare è l'auto: solo 8 ore per arrivare a Roma, 12 per Bologna o Firenze, 15 per Milano!

Non c'è che dire per un capoluogo di provincia, che ha vissuto un passato più che importante.

Non si vuole finire nella solita retorica vittimista del sud abbandonato ma qualche domanda dovrebbe essere posta ai signori delle stanze dei bottoni:

Egregio Presidente Oliverio, da mesi parla di cantiere Crotone ma lei vivrebbe mai in un cantiere che ancora non è mai neppure stato progettato ed avviato?

Il collegamento stradale veloce tanto sbandierato quanto costa?Il tempo di realizzazione?

La cosiddetta metropolitana leggera Lamezia-Crotone A/R per quando sarà operativa? 

E intanto che lei progetta, dispone e determina, noi crotonesi come ci muoviamo? 

Ah già, continuiamo ad avere una splendida 106 jonica e l'aeroporto di soli 2 voli!

Non bisogna neppure dimenticare la famosa mono littorina che impiega solo 3 ore e mezza da Crotone a Lamezia e Viceversa!!!

In tempi di alta velocità veramente un successone!!! e smettiamola di sognare e mettiamo i piedi per terra caro Presidente!

In conclusione, gli articoli scritti dai signori giornalisti alimentavano notizie montate ad arte che tendono a buttar ancor più fango alla terra che noi amiamo!e allora il Comitato si chiede Cui Prodest?

Comitato Cittadino Aeroporto Crotone

Referenti:

Martino Giuseppe

Francesco Turano

 




ULTIMISSIME
Contromossa del Crotone
Martedì 14 Agosto 2018
Si ricomincia dal Cittadella?
Martedì 14 Agosto 2018
E l'orto di via Tellini?
Martedì 14 Agosto 2018
CrotoneInforma.it