Domenica, 19 agosto 2018 ore 00:07  feed rss facebook twitter
Crotoneinforma.it
Crotoneinforma.it
Crotoneinforma.it
POLITICA

Perso lo Stadio?

Mentre il Sindaco delega la Sculco che se la prende con la Corrado... ...non ci rimane che piangere!

Perso-lo-Stadio
Giovedì 19 Luglio 2018 - 13:37

A cura di Procolo GUIDA

Stavamo già  scrivendo questo articolo sulla comunicazione ancora ufficiosa che vuole la Sovrintendenza decisa a non concedere alcuna proroga alla rimozione della tribuna e della curva all’Ezio Scida anche perché nell’attesa di comunicazioni ufficiali del Sindaco e/o della società, congiunte o meno.

E’ arrivata l’invettiva dell’Onorevole Regionale Flora Sculco che abbiamo puntualmente pubblicato in  La Sculco sulla vicenda stadio ha trovato i colpevoli: la Corrado e Pagano.

Al netto dell’assenza di notizie certe sulle reali condizioni ed effetti di ciò che dovrà comportare questa posizione di oggi del sovrintendente Mario Pagano, ci sentiamo di ribadire e, purtroppo, rafforzare la posizione che esprimemmo in Stadio: chi si estranea dalla lotta è un gran figlio di… …Pisciotta! 

Dobbiamo ringraziare comunque la consigliera regionale Flora Sculco perché ci permette di cancellare molto di ciò che avevamo scritto. Decida lei e tutti i crotonesi chi dice e scrive cose credibili alla luce dei comunicati che il Comune di Crotone a firma del Sindaco hanno diffuso in due anni di (pochissime) azioni e (tantissime) promesse che non hanno mai visto la figlia del capo politico della Prossima Crotone (che ancora attendiamo) sempre in primissima fila.

Noi ci limitiamo a pubblicarli con i relativi link sul portale del Comune, accanto a solo alcuni degli articoli da noi pubblicati sulla vicenda con una nostra ricostruzione stile Bignami:

1)     Lo stadio ha “subito” modifiche che non erano necessarie per la serie A che avrebbe concesso proroga come in altri casi

2)     Il Sindaco ha firmato un accordo che prevedeva soli due anni e sarebbe dovuto essere comunque demolito

3)     Sono stati spesi soldi dei contribuenti e distrazioni di soldi regionali indirizzate al dissesto idrogeologico che penalizza l’intero territorio

4)     Non si è fatto nulla in questi due anni per presentare uno straccio di progetto per il nuovo stadio

5)     Mai è stata fatta chiarezza sulle condizioni di concessione dello stadio alla società FC Crotone

6)     Alla luce del voto in Consiglio Comunale e del vuoto di qualsiasi monitoraggio politico (nemmeno di stampo propagandistico) della posizione dei 5stelle locali e nazionali, nessuno si può chiamare fuori da responsabilità enormi per il danno economico e d’immagine che l’intera città sta già subendo su questa vicenda grottesca!

 

 

ecco i comunicati del Comune dal 2016 ad oggi

Consiglio Comunale: unanimità su stadio ed aeroporto

Si è discusso e votato sul futuro dello stadio "Ezio Scida" e dell'aeroporto di Crotone nella odierna seduta del Consiglio Comunale che si è tenuta questa mattina nell'Aula Consiliare presieduta dal presidente Serafino Mauro.
Un futuro che passa attraverso l'impegno del sindaco Ugo Pugliese, della Giunta, dell'Amministrazione e di tutto il Consiglio Comunale che ha votato all'unanimità le proposte di delibera all'ordine del giorno.
Stadio ed aeroporto, due temi che sono stati considerati prioritari nell'agenda di governo della nuova amministrazione Comunale.
L'ampia discussione sui due argomenti, partecipata da parte dei consiglier idi maggioranza e di minoranza, è stata preceduta dall'intervento del sindaco Pugliese e per quanto attiene lo stadio da quello degli assessori allo Sport Giuseppe Frisenda e ai Lavori Pubblici Tommaso Sinopoli, mentre l'assessore al Bilancio Benedetto Proto ha relazionato sull'aeroporto.
Sullo stadio è stato ribadito dal sindaco Pugliese l'impegno quotidiano assunto immediatamente dall'inizio dell'insediamento, senza perdere un minuto, che ha portato alla definizione di percorsi amministrativi grazie anche all'impegno degli uffici tecnici comunali come sottolineato anche dagli interventi dei due assessori Frisenda e Sinopoli.
Il Consiglio Comunale ha votato all'unanimità la delibera relativa all'ampliamento dello Stadio Comunale in virtù dell'autorizzazione della Soprintendenza Archeologica, Belle arti e Paesaggio per le Province di Catanzaro, Cosenza e Crotone e delle relative prescrizioni Unanimità c'è stata, dopo ampia discussione, sul secondo punto all'ordine del giorno relativo alla "erogazione di somme per la proroga esercizio provvisorio Aeroporto di Crotone".
Il sindaco Ugo Pugliese ha inteso ringraziare, nello spirito di condivisione che sta caratterizzando l'azione amministrativa, tutti i Consiglieri per l'alto senso di appartenenza che hanno dimostrato e soprattutto per il fattivo contributo che hanno dato in sede di Consiglio Comunale su due temi importanti sui quali c'è la massima attenzione ed aspettativa da parte della cittadinanza tutta.

 

 

Ezio Scida: ok della Soprintendenza

Il sindaco Ugo Pugliese comunica agli sportivi e alla comunità cittadina di aver appena ricevuto dalla Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio l'autorizzazione all'occupazione delle aree sottoposte a vincolo per la realizzazione delle opere prefabbricate per l'ampliamento dello stadio comunale "Ezio Scida"
La stessa autorizzazione è condizionata a prescrizioni e per tale motivo la Giunta Comunale e gli uffici tecnici sono già al lavoro per ottemperare a quanto previsto dall'autorizzazione stessa.

 

Impegno congiunto per lo "Scida"

Si è tenuto questa mattina, su invito del sindaco Ugo Pugliese, un incontro con la società F.C. Crotone per fare il punto sulla situazione dei lavori attualmente in corso per l'adeguamento dello Stadio "Ezio Scida".
C'è piena sintonia tra l'amministrazione Pugliese e la società del presidente Raffaele Vrenna nel comune interesse di offrire agli sportivi crotonesi il palcoscenico del mitico "Ezio Scida" per la prossima stagione che vedrà i rossoblu competere nella massima serie calcistica.
All'incontro di oggi hanno partecipato con l'assessore all'Impiantistica Sportiva Giuseppe Frisenda, l'assessore ai Lavori Pubblici Tommaso Sinopoli e il presidente Raffaele Vrenna, il vice direttore sportivo Gino Porchia, il dirigente del Settore Lavori Pubblici del Comune Ing. De Martino, il tecnico comunale Ing. Ciccopiedi ed i tecnici del F.C. Crotone Zappia e De Raffaele
Presenti i consiglieri comunali Enrico Pedace e Pisano Pagliaroli.
L'incontro è stato finalizzato a tracciare un definitivo crono programma dei lavori di adeguamento dello stadio per darne contezza agli sportivi ed ai cittadini che meritano ogni soddisfazione anche per il futuro.
La prima partita casalinga prevista dal calendario il Crotone dovrà disputarla fuori sede ma lo stadio sarà nella disponibilità dei rosso blu per il 18 settembre in occasione della partita con il Palermo.
Piena sinergia anche per quanto riguarda il controllo dell'andamento dei lavori.
I tecnici del Comune, la task force comunale istituita dal sindaco composta dai Consiglieri Pedace e Pagliaroli ed i tecnici dell'F.C.Crotone proseguiranno il tavolo permanente direttamente sul cantiere per verificare i lavori e prevenire qualsiasi criticità in modo da essere pronti per la data stabilita.
"Non è mai mancata la piena sintonia con l'amministrazione Pugliese dal primo giorno del suo insediamento sulla questione stadio. L'intento è stato sempre quello di lavorare insieme nell'interesse degli sportivi crotonesi e della squadra. Ringrazio il sindaco, gli assessori, la task force comunale ed i tecnici comunali per l'impegno che stanno p profondendo senzasosta così come siamo impegnati noi quotidianamente. Insieme porteremo la serie "A"allo Scida"dichiara il presidente Raffaele Vrenna
Il presidente ha anche anticipato, nel corso dei lavori, che venerdì si aprirà la campagna abbonamenti su 18 partite anziché 19.
"L'obiettivo comune con l'F.C. Crotone è quello di garantire che la serie "A" si giochi allo Scida per il rispetto che nutriamo per la nostra gente che ha sognato questo traguardo e che, con il proprio entusiasmo, ha trascinato i ragazzi rossoblù verso il traguardo. Tutti noi vogliamo continuare a sognare, pur restando saldamente con i piedi per terra con l'impegno che abbiamo messo dal primo giorno dell'insediamento, ottimizzando al massimo i tempi contingentanti che abbiamo a disposizione "dichiara il sindaco Ugo Pugliese

 

Stadio: responsabilità assunte dal primo giorno

"Partiamo da un dato: le polemiche sono inutili, soprattutto quando c'è da lavorare. Sullo stadio di lavoro se ne è fatto tanto ed ancora dobbiamo lavorare moltissimo. Dobbiamo remare tutti dalla stess aparte, senza addebitare responsabilità a tizio o caio e soprattutto senza mai venire meno alle nostre responsabilità. Ma per fare questo è giusto che tutti sappiano tutto, in modo tale da evitare sproloqui e soprattutto informazioni fuorvianti" ha esordito con queste parole il sindaco Ugo Pugliese nel corso della conferenza stampa che si è tenuta questa mattina nella Sala Giunta sullo stato dei lavori di adeguamento dello Stadio Ezio Scida
Conferenza alla quale hanno partecipato l'assessore all'Impiantistica Sportiva Giuseppe Frisenda e l'assessore ai Lavori Pubblici Tommaso Sinopoli ed il dirigente del Settore Lavori Pubblici Gianfranco De Martino
"Ogni dichiarazione del sindaco è avvenuta solo ed esclusivamente dopo le riunioni tecniche tra Comune e Società. Non ci siamo inventatin iente, ma abbiamo voluto tenere al corrente tutti su ciò che stava avvenendo"  ha aggiunto il sindaco Pugliese
"Non siamo stati noi a fare la campagna elettorale sullo stadio. Noi siamo stati quelli che in campagna elettorale ed in modo responsabile abbiamo esplicitato le nostre preoccupazioni su temi come lo stadio, l'aeroporto e le fogne. E su tutti questi ambiti ci siamo messi a lavorare sin dal primo giorno"  ha proseguito il sindaco
Poi il sindaco ha fatto una breve crono storia degli avvenimenti che hanno riguardato l'andamento dei lavori.
"Abbiamo dovuto ricominciare da zero. Nella mia prima conferenza stampa mi sono detto "moderatamente ottimista". Ho detto che se tutto fosse filato liscio avremmo finito in tempo, ma poi è arrivato il blocco della sovrintendenza, alle cui prescrizioni abbiamo risposto a tempo di record, poi l'ispezione del ministero dei Beni Culturali, infine le osservazioni del Coni. Anche su questo noi siamo già pronti " ha proseguito il sindaco
Sui lavori di competenza comunale il sindaco ha precisato che l'impianto luci è completato e che questa sera avverrà la "prova luci". Anche i lavori relativi alla video sorveglianza son in dirittura di arrivo. Mancano solo le telecamere da montare sulla copertura della tribuna centrale i cui lavori sono a cura della società e sui tornelli.
La curva Sud verrà completata, compreso l'ampliamento entro il 10 ottobre.
Il sindaco ha precisato che si sarebbe potuto giocare anche senza l'ampliamento ma in questo caso era necessario ottenere l'omologazione dello stadio su tutti e quattro i settori.
E' stato chiarito che parte dei lavori di competenza comunale sono legati alla copertura della tribuna che verranno completati quando saranno terminati i lavori della tribuna

 

 

Che sia una festa!

Crotone - Napoli 23 ottobre 2016

Cari crotonesi
contribuiamo tutti affinchè la prima storica partita di campionato di serie "A" dei nostri rossoblù nel nostro glorioso "Ezio Scida" sia realmente una festa.
Recatevi allo stadio in anticipo: i cancelli saranno aperti alle ore 13.00
Non portate con voi materiali contundenti, bibite alcoliche, oggetti che potrebbero costituire pericolo per l'incolumità degli spettatori.
Seguiamo le regole d'uso dello stadio che troverete pubblicate sul sito del Comune (www.comune.crotone.it) il cui rispetto contribuirà a fare di Crotone - Napoli una vera festa di popolo.
Collaboriamo tutti insieme con Prefettura, Questura, Forze dell'Ordine, società F.C. Crotone e gli addetti alla sicurezza dello stadio che ringraziamo
Siamo da serie "A"
FORZA RAGAZZI ROSSOBLU'!!!
FORZA CROTONE!!!
Il sindaco
Ugo Pugliese

 

I nostri che ripercorrono altre tappe fondamentali come quelle che hanno portato Margherita Corrado sulle TV nazionali ed i soldi spesi e persi dalla Regione Calabria

A Crotone non si può scegliere: ci si rassegna al brutto ed al sopruso!

 

 

Iene ridens: come fidarsi di chi sceglie solo qualche carnefice!

 

 

Gli amministratori locali: mentecatti ieri, bugiardi ora, inadeguati sempre!

 

 

Stadio: chi si estranea dalla lotta è un gran figlio di… …Pisciotta!

 




ULTIMISSIME
Alla faccia delle speculazioni...
Venerdì 17 Agosto 2018
SCAMBI COL CANADA IN NOME DI LILIO
Venerdì 17 Agosto 2018
Il Crotone è quasi pronto!
Giovedì 16 Agosto 2018
Duplice soddisfazione per la Lacina
Giovedì 16 Agosto 2018
CrotoneInforma.it