Domenica, 17 febbraio 2019 ore 08:23  feed rss facebook twitter
Crotoneinforma.it
Crotoneinforma.it
Crotoneinforma.it
CRONACA

Arrestato per atti osceni in luogo pubblico di fronte a minore

Report completo delle operazioni a guida Comando Provinciale dei Carabinieri

Arrestato-per-atti-osceni-in-luogo-pubblico-di-fronte-a-minore
Lunedì 06 Agosto 2018 - 9:30

riceviamo e pubblichiamo:

Provincia Crotone – arrestato per atti osceni in luogo pubblico aggravato.

I carabinieri del Compagnia di Crotone hanno arrestato un bracciante agricolo 34enne resosi responsabile del reato di atti osceni in luogo pubblico aggravato poiché commesso alla presenza di una minorenne. I militari sono intervenuti di fronte l’abitazione della vittima dove hanno sorpreso l’uomo che si era denudato. Dopo l’arresto, convalidato dall’Autorità Giudiziaria, veniva disposta nei confronti dell’uomo la misura cautelare del divieto di avvicinamento alla parte offesa.

 

Crotone – esecuzione provvedimento A.G. – un arresto.

I carabinieri della locale stazione hanno eseguito un provvedimento di ordine di esecuzione per espiazione di pena detentiva in regime di detenzione domiciliare, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Crotone, a carico di M.C., 71enne, operaio di Crotone. Lo stesso deve scontare una pena per il reato di resistenza a Pubblico Ufficiale, commesso a Crotone nel dicembre 2009. Dopo le formalità di rito è stato tradotto presso la propria abitazione.

 

Provincia di Crotone – arrestato per resistenza, violenza e minaccia a Pubblico Ufficiale.

I carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Cirò Marina hanno arrestato un operaio 58enne, responsabile di resistenza, violenza e minaccia a Pubblico Ufficiale. I militari, intervenuti presso l’abitazione di una donna in seguito a segnalazione di maltrattamenti in famiglia ad opera del marito, venivano minacciati ed aggrediti da quest’ultimo con un utensile da lavoro. Conseguentemente, è stato immobilizzato e tratto in arresto.

 

Mesoraca e Petilia Policastro – servizio coordinato di controllo del territorio – due arresti.

I carabinieri delle Stazioni di Mesoraca e Petilia Policastro,  unitamente a quelli del Nucleo Cinofili di Vibo Valentia, hanno eseguito un servizio coordinato di controllo del territorio nell’ambito delle rispettive giurisdizioni di propria competenza. L’attività ha consentito di arrestare un 17enne, il quale, in seguito a perquisizione eseguita dai militari presso il suo domicilio e garage, è stato trovato in possesso di quattro piantine di cannabis essiccate, cinque bicchieri contenenti la medesima coltivazione, una pianta di cannabis essiccata dell’altezza di 40 centimetri, 52 dosi di sostanza stupefacente del tipo “marijuana”, un bilancino di precisione, materiale di confezionamento, un’arma clandestina di tipo artigianale ed un proiettile cal. 38, tutto sottoposto a sequestro. L’arrestato è stato tradotto presso il centro di accoglienza minori di Catanzaro.

Nel medesimo contesto operativo è stato tratto in arresto e tradotto presso il proprio domicilio un 38enne, residente a Petilia Policastro, in seguito all’aggravamento della misura cautelare dell’obbligo di dimora convertita in custodia cautelare domiciliare.

 




ULTIMISSIME
19 sanzioni su 280 veicoli controllati
Domenica 17 Febbraio 2019
Chiusura al traffico del lungomare
Venerdì 15 Febbraio 2019
Evaso dai domiciliari, arrestato
Venerdì 15 Febbraio 2019
PD, ripartire dal basso
Venerdì 15 Febbraio 2019
Kroton Sounding
Giovedì 14 Febbraio 2019