Venerdi, 19 ottobre 2018 ore 00:36  feed rss facebook twitter
Crotoneinforma.it
Crotoneinforma.it
Crotoneinforma.it
SPORT

Il pallone finalmente ha ripreso a rotolare

Dopo il modo in cui è arrivato il 4 a 0 contro la Giana, si va a Livorno con qualche certezza in più rispetto alle curiosità

Il-pallone-finalmente-ha-ripreso-a-rotolare
Martedì 07 Agosto 2018 - 7:7

di Antonio Franco

Dopo settimane a parlare di plusvalenze, vicenda stadio, vizi di forma  e deferimenti è andata in scena la prima partita stagionale degli uomini di mister Stroppa.

Nonostante il test poco probante contro la Giana  Erminio, la partita ha rispecchiato quanto ascoltato in queste settimane nelle conferenze stampa di allenatore e società. 

Un 3-5-2 con movimenti sincronizzati degli interpreti dei vari ruoli e l’idea di gioco da mettere in scena sul prato verde.

Non tutti hanno ancora digerito appieno i nuovi dettami tattici e alcune caselle vanno ancora riempite con calciatori in ruoli specifici, che comunque dovrebbero arrivare questa settimana dal mercato .

In particolare la difesa necessita di tre centrali, capaci sia a difendere che ad iniziare il gioco . Sampierisi, impiegato da centrale in una difesa a tre, ha mostrato la consueta solidità di difensore (da impiegare magari  a centro destra in una futura difesa a tre), ma molti limiti nella fase di inizio gioco palla a terra (troppi i retro passaggi  a Cordaz). Mentre i due nuovi innesti, Marchizza e Cuomo, necessitano di essere rivisti con avversari diversi e probabilmente quando avranno smaltito i carichi da lavoro del ritiro appena concluso .

Bene i due esterni Faraoni  e Firenze; il primo dimostra che ha ormai preso familiarità e casa con la corsia destra degli squali. Firenze, invece, ha mostrato buoni movimenti e giocate importanti soprattutto nella fase offensiva, da rivedere alcune scorribande subite sulla propria fascia di competenza.

Il centrocampo e le punte, errori tecnici e di misura a parte, hanno intavolato buone trame di gioco.

Interessante il centrocampo a tre, due dei quali, Benali e Stoian, con ottimi piedi ma di regola poco abituati a difendere. Ma centrocampo ed attacco, almeno sulla carta, sembrano già essere pronti, sia in termini numerici che qualitativi, per affrontare la nuova stagione.

Il quattro a zero è frutto di una profonda differenza tecnica far le due squadre.

Un idea migliore sullo stato di salute degli squali lo avremo domenica prossima a Livorno dove gli squali affronteranno proprio il Livorno nel terzo turno di coppa Italia . 

Magari domenica sera gli ulteriori 90 minuti di calcio giocato ci permetteranno di capire a che punto è il lavoro di mister Stroppa.

Anche se, alcuni movimenti e giocate, che fanno presagire  il ritorno del bel calcio allo Scida ieri sera sono già andati in scena.

 




ULTIMISSIME
Possibile aprirà una sede a Riace
Mercoledì 17 Ottobre 2018
Bruttissimo scontro sulla 107
Mercoledì 17 Ottobre 2018
CrotoneInforma.it