Martedi, 16 ottobre 2018 ore 08:03  feed rss facebook twitter
Crotoneinforma.it
Crotoneinforma.it
Crotoneinforma.it
CRONACA

Maltempo: i danni dell'ignavia, nessun ferito grazie alle autorità ed il peggio offerto dai social (con video)

Per comprendere quanto ancora “stupidi” siamo tutti noi, basta guardare alla fake sulla vicenda dell’allarme Diga

Maltempo-i-danni-dell-ignavia-nessun-ferito-grazie-alle-autorit-ed-il-peggio-offerto-dai-social-con-video
Sabato 06 Ottobre 2018 - 13:12

Di Procolo GUIDA

La notizia positiva (e non di poco conto) è che la macchina del metodo “imposto” della Protezione Civile ha funzionato. La seconda arriva dalle condizioni e previsioni meteo: certamente con scarsa acqua in arrivo.

Una quantità d’acqua di portata importante, ma non eccezionale, è arrivata sull’intero territorio provinciale nelle ultime 24 ore e che ha solo mostrato, per l’ennesima volta, l'eccezionale (quella si) fragilità di una terra dissennatamente "sfruttata" e che se, oggi, non conta feriti e tragedie, come quella che si piange purtroppo a Lamezia, è solo per un livello di attenzione arrivato alla sufficienza.

I danni sono ancora poco calcolabili, ma è certo che sono enormi; e non solo per il settore agricolo, di sicuro il più colpito.

Le periferie di Crotone (con Gabella, Margherita e Capo Colonna su tutte) quasi impraticabili, le strade di accesso da e per Papanice ancora a singhiozzo; Petilino, come ampiamente prevedibile, in ginocchio; Cutro, Strongoli e Rocca di Neto con danni improponibili per qualsiasi amministrazione in salute, figuriamoci per quelle del sud; Cirò Marina praticamente sott’acqua (e non è un caso che vi proponiamo video e foto di questa mattina alle 9,30.

SS 106 sia a sud, fra Botricello ed Isola, che a nord, fra Torre Melissa e Crucoli a rischio percorrenza per fanghiglia e melma.

Fare i complimenti per come le forze dell’ordine e molti volontari hanno affrontato il fortissimo disagio?

Certo che si!

Cantare vittoria ed attendere che, alla prossima acqua, ci si bagni poco più o poco meno?

Certo è che non abbiamo alcun timore di ritornare sull’ignavia nazionale, regionale, provinciale e comunale sul tema del dissesto idrogeologico!

Ma per comprendere quanto ancora “stupidi” siamo tutti noi, basta guardare al solito peggio presentato dai social con una “chicca” tutta nuova sulla vicenda dell’allarme Diga che avrebbe dovuto, ieri, portare acqua sul Neto e su Crotone tanto da decretare danni e conseguenze peggiori del 1996. Ed il tutto mentre cieli, fuochi e fumini e temporali erano nerissimi!

Pubblichiamo di sotto il comunicato che è stato costretto a diramare il sindaco Belcastro di Cotronei; irresponsabile è il termine che ci permettiamo di usare nei confronti di una coscienza collettiva che non può dunque criticare e prendersela con la politica, ancora del tutto sorda alle istanze di cielo, terra ed acqua.

Sotto il video della situazione di questa mattina alle 9,30 a Cirò Marina.

 

PERICOLOSITÀ DIGA, È UNA FAKE NEWS

BELCASTRO: ALLARMISMO IRRESPONSABILE

MALTEMPO,NESSUN PERICOLO O DANNI GRAVI

Presunta precarietà della diga del lago AMPOLLINO, è una fake news. Non esiste alcun problema.   

A smentire direttamente con il Sindaco Nicola BELCASTRO la falsa notizia diffusa sul web sono state le stesse autorità della diga.

È da incoscienti e irresponsabili - chiosa il Primo Cittadino - far girare un video per creare inutili e pericolosi allarmismi su una cosa seria.

Maltempo, il territorio è in costante controllo. Non ci sono danni particolari, si registrano solo piccole frane su delle scarpate e alcune buche.

Lenin MONTESANTO – Comunicazione & Lobbying




ULTIMISSIME
Inaugurata la mostra di Arnaldo Mori
Lunedì 15 Ottobre 2018
ALLERTA METEO: domani scuole chiuse
Domenica 14 Ottobre 2018
E' proprio il Tar a dar torto a Pegna
Domenica 14 Ottobre 2018
CrotoneInforma.it