Martedi, 18 dicembre 2018 ore 17:50  feed rss facebook twitter
Crotoneinforma.it
Crotoneinforma.it
Crotoneinforma.it
SCUOLA E UNIVERSITA'

Gli studenti del Liceo Musicale Gravina hanno allietato l’inaugurazione dell’A.A. dell’UPMED

Accompagnata musicalmente la tavola rotonda sul tema: Intelligenza artificiale: opportunità ed insidie

Gli-studenti-del-Liceo-Musicale-Gravina-hanno-allietato-linaugurazione-dellAA-dellUPMED
Sabato 17 Novembre 2018 - 16:0

riceviamo e pubblichiamo:

Giovedì 15 Novembre – alle ore 11.00 – presso la Sala Consiliare del Comune di Crotone, in occasione dell’inaugurazione dell’A.A. 2018-19, l’Università Popolare Mediterranea ha invitato gli studenti del Liceo Musicale G.V. Gravina per accompagnare musicalmente la tavola rotonda sul tema: Intelligenza artificiale: opportunità ed insidie.

I relatori, Nicola Leone, ordinario di Informatica all’Unical e Giovanni Latorre, ordinario di Statistica e ex rettore dell’Unical, hanno affrontato dunque un argomento estremamente interessante e attuale. Gli interventi sono stati coordinati da Maurizio Mesoraca, presidente UPMED e all’incontro hanno partecipato anche il sindaco Ugo Pugliese, Rosanna Barbieri, responsabile dell’ATC provinciale, Vittorio Emanuele Esposito e Olga Macrì, rettore e preside dell’UPMED.

Su invito dell’Università Popolare Mediterranea, gli studenti del Liceo Musicale hanno eseguito un repertorio scelto e preparato insieme ai loro docenti in soli due mesi. I presenti hanno potuto apprezzare l’esecuzione del Canone di Caldara, Che gusto è mai questo, per ensemble vocale e chitarra; Il dromedario e il cammello del Quartetto Cetra per ensemble vocale e due violoncelli; Entr’act di Jacques Ibert, duo flauto-chitarra; Non più andrai, W.A. Mozart, duo clarinetti; Duetto dell’originale per due violoncelli di Rossini.

I docenti del Liceo Musicale hanno accettato con entusiasmo di partecipare all’incontro, come si può comprendere dalle loro parole di uno di loro: «È per noi fondamentale creare situazioni di performance: lo studio individuale prima, le prove di insieme poi, fanno sì che si crei sinergia, clima positivo, successo e buona musica». Per i giovani musicisti crotonesi occasioni come queste servono per stimolare le loro predisposizioni e incanalarle in un percorso di crescita umana e professionale, nella speranza che la loro passione per la musica possa diventare un lavoro concreto.
La platea ha risposto con entusiasmo ed interesse. I presenti, in particolare l'onorevole Mesoraca, Vittorio Emanuele Esposito, Giovanni Latorre e Nicola Leone si sono complimentati con gli allievi, con i docenti accompagnatori e con la Dirigente, prof.ssa Donatella Calvo che sostiene sempre e incoraggia il loro lavoro.




ULTIMISSIME
Arriva il Centro ascolto SOS DOWN
Martedì 18 Dicembre 2018
Omaggio a Rino Gaetano e il suo tempo
Martedì 18 Dicembre 2018
Incendio a Cutro in appartamento
Lunedì 17 Dicembre 2018