Mercoledi, 26 giugno 2019 ore 09:59  feed rss facebook twitter
Crotoneinforma.it
Crotoneinforma.it
Crotoneinforma.it
POLITICA

Il vicolo della Fortuna. Un nuovo gesto d'amore dei giovani per Crotone

Iniziata la V Edizione di "Centro Storico in Fiore". Lo storico vico Orfeo è stato simbolicamente ribattezzato “Vicolo della Fortuna”

Il-vicolo-della-Fortuna-Un-nuovo-gesto-d-amore-dei-giovani-per-Crotone
Venerdì 12 Aprile 2019 - 14:10

E' cominciata con l'inaugurazione del “vicolo della Fortuna” la quinta edizione di “Centro Storico in Fiore”, l'iniziativa promossa dall'associazione Crotone in Fiore e dal Comune di Crotone in collaborazione con l'Istituto Pertini – Santoni.
Lo storico vico Orfeo è stato simbolicamente ribattezzato “vicolo della Fortuna” grazie alla passione, all'attenzione e all'amore per la città dei giovani alunni dell'Istituto, dell'associazione sostenuti dall'Assessorato alla Cultura e dall'Assessorato ai Lavori Pubblici del Comune di Crotone.
Questa mattina l'inaugurazione, con una vera e propria festa di condivisione del messaggio augurale lanciato dai giovani della città, alla quale con gli alunni dell'Istituto hanno partecipato l'assessore alla Cultura Valentina Galdieri, l'assessore ai Lavori Pubblici Leo Pedace, la professoressa Caterina Cotroneo ispiratrice dell'iniziativa, i professori Alberto Curcio, Mario Oppido e Francesco Nicotera.
Una festa allietata dall'entusiasmo dei ragazzi e dalla perfomance dell'artista crotonese Giorgia Arena che ha cantato, tra l'altro, un brano di Rino Gaetano.
Molto apprezzato ed applaudito il reading di poesie dei “poeti del cuore” Susy Savarese, Tiziana Stasi, Raffaella Trusciglio e Pasquale D'Emanuele, sempre vicini alle iniziative di Crotone in Fiore.
Un vicolo trasformato in un punto di aggregazione e socializzazione recuperandone anche la vivibilità, così come è stato l'anno scorso in occasione della realizzazione del “vicolo degli abbracci”, grazie all'impegno dei giovani di Crotone in Fiore supportati dall'amministrazione Pugliese.
Una targa realizzata da Metalgrond di Cutro ricorda la “nuova denominazione” mentre eleganti maioliche invitano alla visita al “vicolo della Fortuna”.
E poi tanti fiori, come è tradizione di Crotone in Fiore. Una anteprima di quello che sarà il tradizionale concorso dei balconi fioriti che quest'anno, insieme all'infiorata, si trasferisce sul lungomare per salutare il passaggio di Maria di Capo Colonna, Patrona di Crotone.
“Il valore di questo evento risiede nella valorizzazione di questi luoghi che fanno parte della nostra storia ma soprattutto nell'amore che questi giovani dimostrano per la città. Siamo loro vicini perché queste iniziative si integrano perfettamente nell'azione di recupero della nostra identità e della nostra storia” ha detto l'assessore alla Cultura Valentina Galdieri.
“Ascoltare i giovani è fondamentale. Il loro entusiasmo è contagioso. Quando poi indirizzano la loro passione per migliorare la vivibilità della nostra città non possiamo che essere con loro” ha detto l'assessore ai Lavori Pubblici Leo Pedace.
“Il vicolo della Fortuna è solo la prima iniziativa di questo nuovo ciclo. Altre sorprese che ci regaleranno questi giovani attendono la città. Insieme all'amministrazione stiamo lavorando in sinergia per valorizzare il centro storico cittadino ma quest'anno ci apriamo anche ad altre zone della città con le iniziative di Crotone in Fiore” ha detto la professoressa Caterina Cotroneo.
Il vicolo della Fortuna è pronto dunque ad accogliere, come è stato per il “vicolo dell'abbraccio” quanti cittadini e visitatori vorranno fotografarlo per veicolare il messaggio positivo che parte dai giovani della città: “la fortuna è importante ma bisogna guadagnarla con la passione, l'attenzione, l'amore per Crotone”

 

RIceviamo e Pubblichiamo