Domenica, 16 giugno 2019 ore 16:33  feed rss facebook twitter
Crotoneinforma.it
Crotoneinforma.it
Crotoneinforma.it
MUSICA E SPETTACOLO

Il Gabbiano

Il 10 Aprile è andato in scena l'opera teatrale di Anton Cechov che ha chiuso la mia rassegna teatrale di questa primavera, promossa da GF Entertaiment

Il-Gabbiano
Sabato 13 Aprile 2019 - 16:55

di Simone Carozzo

 

La messa in scena del "Il Gabbiano" di Anton Cechov, diretto dal maestro Giancarlo Sepe, chiude la mia rassegna teatrale di questa primavera, promossa da GF Entertaiment, svolta al Teatro Apollo di Crotone. 
La famosa pièce teatrale ha visto come protagonisti Massimo Ranieri, Caterina Vertova, Pino Tufillaro, Federica Stefanelli, Martina Grilli ed il giovane Francesco Jacopo Provenzano, originario di Rossano Calabro. Questo giovane talento calabrese ha colpito il regista, che gli ha assegnato il ruolo di co-protagonista al fianco del gruppo degli esperti attori, guidati da Massimo Ranieri, che compongono il cast di questa opera.  

Il regista mette in scena un'allestimento rivoluzionario, rispetto al testo classico del maestro russo, L'opera racconta la storia di Konstantin Treplev, scrittore incompreso, interpretato dal giovane attore calabrese e nella sua versione anziana, da Massimo Ranieri, ed il rapporto con le donne della sua vita; odio/amore verso la madre Irina (Caterina Verdova), anziana e famosa attrice, l'amata Nina (Federica Stefanelli) edil rapporto con il drammaturgo Boris Trigorin (Pino Tufillaro) che porterà ulteriore scompiglio nella sua fragile esistenza.

Le scene si alternato con canzoni del repertorio di Brel, Aznavour, Becaud, Piaf e Ferrè, eseguite da Massimo Ranieri, il cui testo è stato riarrangiato da Davide Mastrogiovanni e Harmonia Team. La scelta di inserire musica nello spettacolo, nasce dal fatto che per giudicare la pièce al suo debutto, Cechov, chiamò il critico musicale Marcel, che rileggendo il testo gli disse che non aveva ritmo, né musica. Quindi il maestro Sepe ha voluto poter rispondere a questa critica.

La spettacolo è una sorta di flashback, in cui il pubblico rivive la vicenda delle commedia, attraverso i ricordi di Massimo Ranieri, nella doppia veste di se stesso e del personaggio anziano, chiuso in un camerino di un teatro, pronto ad andare in scena.

 

IL GABBIANO
di Anton Cechov

adattamento Giancarlo Sepe
con Massimo Ranieri
Caterina Vertova

Pino Tufillaro e Federica Stefanelli
Martina Grilli, Francesco Jacopo Provenzano
scene e costumi Uberto Bertacca
disegno luci Maurizio Fabretti
musiche a cura di Davide Mastrogiovanni e Harmonia Team
produzione esecutiva Giampiero Mirra
regia Giancarlo Sepe
coproduzione Diana Or.i.s. srl Rama 2000 srl