Domenica, 16 giugno 2019 ore 16:56  feed rss facebook twitter
Crotoneinforma.it
Crotoneinforma.it
Crotoneinforma.it
SPORT

Per dedizione ed applicazione questo Crotone avrebbe meritato più del pari

Zero a zero alo Scida contro una “importante” Cremonese

Per-dedizione-ed-applicazione-questo-Crotone-avrebbe-meritato-pi-del-pari
Sabato 13 Aprile 2019 - 16:52

Procolo Guida dall’Ezio Scida

“Dobbiamo continuare così!”

E’ così che Mister Stroppa è certo di esorcizzare quello stop in un derby che poi non è mai semplice da superare!

Come dare torto all’allenatore lombardo che veniva da un momento in cui tutto sembrava andare nel verso giusto, e finalmente poi!

Stroppa può e vuole salvare questa squadra per evitare il peggio e sa che questa gara prima del turno di riposo che è poi quella gara in più nei confronti di quasi tutti quelli che proseguiranno a tenere coltello fra i denti per salvarsi.

E la gara arriva contro quella Cremonese che arriva da un ottimo momento; per i grigiorossi parlano tre vittorie e due pareggi nelle ultime cinque: 38 punti in classifica, alla ricerca, anzi, di una vittoria che potrebbe addirittura riaprire determinati scenari in vista playoff.

Bisogna ridisegnare la difesa dopo il rosso di Golemic ed il recupero di Spolli sembra arrivare a puntino. Rohden, che nello spezzone di gara a Cosenza è sembrato devastante, prende il posto di Zanellato; confermati a supporto Sampirisi e Firenze ai lati, con Simy e Pettinari in attacco.

La squadra di Rastelli arriva dal doppio prestigiosissimo successo con Livorno e Lecce, il morale è alle stelle e con tutti a disposizione presenta Agazzi in porta, nel 3-5-2 a specchio provato in settimana, Caracciolo, Claiton e Terranova al centro della difesa, e cabina di regia affidata a Castrovilli; Arini e Croce a supporto, con Mogos e Renzetti sulle corsie esterne e Piccolo e Strizzolo che cercherà di scardinare la difesa dei padroni di casa.

Curiosi di cosa accadrà.

Pronti via e le squadre si affrontano subito a viso apertyo con la Cremonese che cerca di prendere alto il palleggio del Crotone; avrebbe pure subito la palla buona Strizzolo ma Curado è bravo ad accompagnarlo sul fondo; 1 minuto più tardi Firenze serve Benali che anziché concludere mette pala dietro per nessuno…

Altra occasione al 5’ per Piccolo che mette dentro con Vaisanen che la butta fuori dove l’accorrente Castrovilli sparacchia sopra la traversa.

Riprende il palleggio paziente dei padroni di casa dove spiccano le posizioni di Spolli (a volte sul centrosinistra) e Benali quasi a punta di supporto sul versante di Firenze.

Al 14’ però è nuovamente la Cremonese ad essere pericolosa con una bella conclusione di Piccolo dalla sinistra: Cordaz c’è!

Il Crotone riprova a mietere palleggio ed inizia a piovere a dirotto.

La pioggia si fa sempre più intensa: come il traffico a centrocampo.

Firenze al 26’ calcia sulla barriera e Simy impatta sul portiere, un minuto più tardi, un colpo di testa su buon cross di Sampirisi.

Al 30’ Barberis mette una ottima palla per Rohden che spizza come può: Agazzi è di nuovo attento.

La Cremonese cerca di uscire dal guscio con due angoli consecutivi su cui si rende utile anche Simy.

Al 36’ è Rohden a mettere una bellissima palla al centro dove Pettinari arriva solo per un soffio in ritardo; e subito la Cremonese risponde con una bella incursione di Castrovilli provvidenzialmente smorzata da Spolli.

Ma al 38’ l’occasione più nitida è su una ripartenza di Pettinari e Benali con questo ultimo troppo poco cattivo nel non cercare la conclusione che mette in atto solo sulla ribattuta della difesa su un futile tentativo di assist.

Al 42’ Sampirisi pare aver assorbito tutti i dettami di ciò che deve fare un quinto: aggancio in corsa su apertura dell’interno e cross immediato ben difeso da un ottimo Terranova.

A primo dei tre minuti di recupero ancora Sampirisi calcia su buona trama del Crotone: ma il suo esterno destro è brutto quanto inefficace.

Agazzi rimane negli spogliatoi per il secondo tempo, al suo posto Ravaglia ex Cosenza.

La Cremonese è subito pericolosa su una conclusione splendida di Mogos che va di pochissimo al lato sinistro di Cordaz.

Il Crotone non demorde dal paziente palleggio alla ricerca dell’innesco giusto.

Benali torna a riprendersi la palla dai piedi Cordaz ed il gioco si apre poco per l’attenzione della linea mediana della Cremonese che costringe ad imbucate centrali che disinnescate diventano potenziali letali contropiedi grigiorossi, al 53’ provvidenziale è Sampirisi su Strizzolo.

Rohden sembra quello di inizio primo tempo: Croce per fermarlo si becca il giallo al 57’ così come Benali per fermare una possibile ripartenza poco dopo. Stroppa al 61’ decide di inserire Machach per un Pettinari che non aveva completamente demeritato.

A manovra del Crtotone pare comunque beneficiarne anche per una applicazione più ficcante anche se servirebbe un Rohden meno stanco…

Si riesce a girare comunque fronte d’attacco ed una incursione di Firenze non va a buon fione anche per i tempi di calcio di Simy non proprio tempestivi.

Ed al 70’ è nuovamente provvidenziale Cordaz su conclusione di Strizzolo a centro area…

Stroppa cambia nuovamente: dentro Milic per un Firenze comunque volenteroso.

Nulla si può dire fino a questo punto all’appicazione tattica dei padroni di casa che forse hanno peccato solo in quel pizzico di brillantezza indispensabile per risolvere questo tipo di gara con squadre attente e quadrate come la Cremonese.

Stroppa si gioca la terza opzione facendo entrare Molina per un esausto Rohden.

Prosegue incessante, anche se meno intensa, la pioggia.

Se Rastelli solo al 81’ mette Carretta al posto di Strizzolo è emblematico che sia stato attentissimo a non cambiare equilibri molto delicati fino a questo momento.

E la pioggia cade nuovamente più intensa mentre Machach fa fallo per servire un assist che andrebbe pure a goal di Simy…

Sarebbe un peccato se finisse a reti inviolate: per dedizione ed applicazione questo Crotone meriterebbe di vincerla la gara.

Anche per un forcing bello quanto inconcludente...

Ora si fa dura e lo si sapeva, dopo la sosta forzata si dovrà andare a vincere a Venezia!

Tabellino:

CROTONE          0

CREMONESE     0

CROTONE (3-5-2): Cordaz; Curado (amm. al 67’), Vaisanen, Spolli; Sampirisi, Benali (amm. al 58’), Rohden (dal 76’ Molina), Barberis, Firenze (dal 72’ Milic); Simy, Pettinari (dal 61’ Machach).

A disposizione: Figliuzzi, Festa, Cuomo, Machach, Tripicchio, Gomelt, Milic, Zanellato, Marchizza, Molina, Nanni, Valietti, Mraz.

Allenatore: Giovanni Stroppa

CREMONESE (3-5-2): Agazzi (dal 46’ Ravaglia); Caracciolo (amm. al 25’), Claiton, Terranova; Mogos, Arini, Castrovilli, Croce (amm. al 57’), Renzetti; Piccolo (amm. al 77’), Strizzolo (dal 81’ Carretta).

A disposizione: Ravaglia, Volpe, Rondanini, Migliore, Carretta, Soddimo, Strefezza, Del Fabro, Emmers, Montalto, Castagnetti, Boultam, Mbaye.

Allenatore: Massimo Rastelli

Ha diretto il sig. Riccardo Ros della sezione di Pordenone