Mercoledi, 17 luglio 2019 ore 00:27  feed rss facebook twitter
Crotoneinforma.it
Crotoneinforma.it
Crotoneinforma.it
CRONACA

Arrestate 3 persone ed altre attività della Polizia di Stato

Servizi di controllo del territorio e Piano d’azione nazionale e transnazionale Focus ‘ndrangheta

Arrestate-3-persone-ed-altre-attivit-della-Polizia-di-Stato
Domenica 16 Giugno 2019 - 12:11

Nel corso di questa settimana, nell’ambito dei servizi di controllo del territorio e del “Piano di Azione Nazionale e Transnazionale - Focus ‘ndrangheta” sono stati conseguiti i seguenti risultati:

Alle prime luci dell’alba di domenica 9 giugno u.s., veniva condotta presso il Porto di Crotone, un’imbarcazione precedentemente intercettata dalla Guardia di Finanza, con a bordo complessivamente nr. 53 migranti, tutti uomini, di cui nr. 06 dichiaratisi minori.

Sull’imbarcazione erano altresì presenti nr. 2 soggetti di nazionalità ucraina, A. M. classe 1985 e R. Y. classe 1980, i quali venivano immediatamente trattenuti dalla Polizia Giudiziaria e successivamente tratti in arresto su disposizione del P.M. di turno, poiché indiziati di delitto di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

Ad attendere sul molo, la predetta imbarcazione, successivamente posta sotto sequestro, personale dell’Ufficio Immigrazione, del locale Gabinetto Provinciale di Polizia Scientifica, nonché il Funzionario di turno in Questura.

I migranti, tutti di nazionalità pakistana, sono stati accompagnati presso il locale Regional Hub Sant’Anna di Isola Capo Rizzuto (KR) e sono stati allocati momentaneamente presso le sale di accoglienza al fine di essere sottoposti al preliminare screening sanitario e al successivo fotosegnalamento.

 

Nella serata di domenica 9 giugno u.s., personale della Squadra Volanti ha deferito in stato di libertà, per i reati di “furto in concorso” “minacce in concorso con ignoti” e “possesso di oggetti atti ad offendere”, R. V. crotonese classe 1985.

 

Nel pomeriggio di lunedì 10 giugno u.s., personale della Squadra Volante ha segnalato amministrativamente al sig. Prefetto, ai sensi dell’art. 75 D.P.R. 309/90, in quanto assuntore di sostanze stupefacenti, S. M., crotonese classe 1989, ivi residente. Nella circostanza, il predetto veniva trovato in possesso di una dose di sostanza stupefacente del tipo “marijuana” ed una dose di “hashish”, opportunamente sequestrate.

 

Nella giornata dell’11 giugno u.s., personale dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico ha deferito in stato di libertà M. G., nato a Isola Capo Rizzuto, classe 1972, pluripregiudicato, perché resosi responsabile dei reati interruzione di pubblico servizio, minaccia, lesioni personali e danneggiamento.

 

In data 11 giugno 2019, personale della Questura di Crotone Divisione P.A.S.I. - Squadra di Polizia Amministrativa, unitamente a personale del Reparto Prevenzione Crimine “Calabria Settentrionale” di Cosenza, ha effettuato nr. 4 controlli amministrativi in questo centro cittadino, all’esito dei quali ha conseguito i seguenti risultati:

 

  • presso un’attività di somministrazione di alimenti e bevande di questo centro cittadino è stata elevata contestazione ai sensi dell’art. 20 codice della strada poiché l’esercizio risultava sprovvisto di autorizzazione all’occupazione del suolo pubblico, per un importo in misura ridotta ad euro 173,00;

 

  • presso un circolo privato si procedeva a deferire all’Autorità Giudiziaria C. M., crotonese, classe 1970, perché, nella sua qualità di presidente protempore del citato circolo, non esponeva la tabella dei giochi proibiti.

 

Si segnala, inoltre, che tutte e quattro le attività commerciali controllate saranno segnalate alla locale A.S.L.-SIAN per la non corretta applicazione del autocontrollo HACCP

Nella mattinata di mercoledì 12 giugno 2019, nell’ambito dell’Operazione Periferie Sicure - Seconda edizione, personale di questa Squadra Mobile congiuntamente a quello del Nucleo Regionale Artificieri Catanzaro ha tratto in arresto G. N., nata in Ucraina classe 1974 residente a Crotone, indagata per l’ipotesi di reato di detenzione illegale di armi o parti di esse, munizioni, esplosivi e/o aggressivi chimici, ricettazione e omessa denuncia di materie esplodenti. Nello specifico, gli operatori, a seguito di perquisizione ex art. 41 T.U.L.P.S., rinvenivano numerosi manufatti esplosivi, classificati nella categoria F2, avente un contenuto esplosivo netto pari a kg. 74 circa. Ultimati gli adempimenti di rito, l’arrestata veniva sottoposta al regime degli arresti domiciliari, presso la propria abitazione, così come disposto dal P.M. di Turno della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Crotone, tempestivamente informato.

Nella giornata di giovedì 13 giugno u.s., personale della Divisione Polizia Anticrimine ha segnalato amministrativamente al sig. Prefetto, ai sensi dell’art.75 D.P.R. 309/90, S. N. crotonese classe 1983, ivi residente, in quanto assuntore di sostanze stupefacenti. Nella circostanza, durante una perquisizione effettuata presso l’abitazione del predetto, venivano rivenuti e opportunamente sequestrati grammi 1,2 di hashish e grammi 1 di marijuana.

Nelle prime ore di sabato 15 giugno u.s., personale dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico ha deferito in stato di libertà G. M. G., crotonese, classe 1990, in quanto, a seguito di sinistro stradale autonomo, in cui riportava vari traumi, ed in evidente stato di alterazione psico-fisica veniva sottoposto ad accertamenti, ai sensi degli artt. 186 e 187 del Codice della Strada. All’esito dei predetti accertamenti il soggetto risultava avere un tasso alcolemico pari a 1,88 g/l oltre a risultare positivo anche all’assunzione di sostanza stupefacente del tipo marijuana.

 

 

 

Crotone, 15 giugno 2019.