Martedi, 15 ottobre 2019 ore 13:29  feed rss facebook twitter
Crotoneinforma.it
Crotoneinforma.it
Crotoneinforma.it
INPROVINCIA

Intervento alle Dune di Sovereto

L’intervento che si realizzerà grazie ai fondi raccolti, prevede la riqualificazione del sistema dunale di Sovereto e della relativa spiaggia

Intervento-alle-Dune-di-Sovereto
Giovedì 27 Giugno 2019 - 19:1

L’area oggetto di intervento, inserita in una Zona speciale di Conservazione dell’Area marina protetta di Capo Rizzuto, ha una forte valenza naturalistica e turistica anche in considerazione della sua vicinanza con la rinomata località di Le Castella e con la zona archeologica di Capo Colonna. La spiaggia ed il bosco di Sovereto sono facilmente raggiungibili percorrendo alcune strade comunali che conducono ad un campeggio posto sulla sommità della duna e all’inizio di un bosco che, negli ultimi anni, ha subito aggressioni da parte di piromani e speculatori che hanno provato, a più riprese, a realizzare opere abusive. La presenza del campeggio, gestito dal circolo Arci d’intesa con l’AMP, garantisce un presidio territoriale che aiuta a prevenire l’aggressione e il degrado del territorio, sebbene le mareggiate e le piogge invernali abbiano minato la stabilità complessiva del territorio pregiudicando l’utilizzo in sicurezza dell’area anche a causa della mancanza di un sistema per la protezione del sistema dunale che ha accelerato i fenomeni erosivi e il dissesto in atto.

L’intervento che si realizzerà grazie ai fondi raccolti prevede la riqualificazione del sistema dunale di Sovereto e della relativa spiaggia, attraverso il ripristino degli habitat dunali e retrodunali nonché la realizzazione di interventi di ingegneria naturalistica e la piantumazione di alcune specie autoctone della macchia mediterranea.

Sono previste tre diverse tipologie di interventi: a) la risistemazione del sentiero esistente di accesso al bosco ed alla spiaggia nonché delle infrastrutture turistiche dedicate; b) la protezione del piede della duna e il ripristino del cordone dunale con tecniche di ingegneria naturalistica; c) l’attività di sensibilizzazione del pubblico alla salvaguardia degli habitat attraverso la riduzione dei rifiuti e l’uso di materiali alternativi alla plastica monouso.

Il costo del progetto è di 33.000 euro

 

 




ULTIMISSIME